menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mezzani, gli estorce 7mila euro minacciando i figli: in manette un 38enne

L'uomo, un pregiudicato, in un anno aveva estorto ad un imprenditore di Casale circa 40mila euro. Gli diceva di essere un affiliato alla camorra e che se non gli dava i soldi l'avrebbe fatta pagare ai suoi familiari

Era circa un anno che M.C., originario di Napoli e pregiudicato per spaccio e reati contro il patrimonio, estorceva denaro ad un imprenditore di Casale di Mezzani. Lo aveva conosciuto per motivi di lavoro e dopo poco si era visto chiedere un prestito. All'inizio piccole somme, poi diventate man mano più consistenti. Ai rifiuti dell'imprenditore, l'uomo rispondeva che lui era un affiliato ai clan della camorra e che se non gli avesse dato i soldi, lui l'avrebbe fatta pagare ai suoi figli.

L'ultima minaccia un paio di settimane fa, quando l'estorsore ha chiesto 7mila euro accompagnandola alla frase "So dove i tuoi figli vanno a scuola". L'imprenditore di Mezzani a questo punto, impaurito, si è rivolto alla Questura di Parma. Gli uomini della squadra mobile hanno organizzato la consegna del denaro con alcune banconote false e, il 20 gennaio scorso, quando l'imprenditore ha consegnato la somma al suo estorsore, gli agenti lo hanno arrestato in flagranza di reato.

Il malvivente - che in tutto questo tempo aveva racimolato una cifra di circa 40mila euro - è stato portato nel carcere di via Burla con l'accusa di estorsione aggravata. Rischia da cinque a dieci anni di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento