menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvini con Rainieri e Fabbri a Parma

Salvini con Rainieri e Fabbri a Parma

Profughi, la Lega tira Bonaccini per la giacca: "Fare come in Lombardia..."

E' la Lega Nord ad aprire le danze con due note stampa, una di Alan Fabbri e un di Fabio Rainieri. Se il primo si rivolge al presidente della Regione Bonaccini invitandolo a seguire l'esempio di Maroni e definisce i sindaci, che rispettano la legge, 'collaborazionisti'...

Altri migranti e profughi in arrivo sulle coste italiane, in fuga da guerra e disperazione, altre polemiche. E dopo la presa di posizione del Governatore della Lombardia Maroni che ha annunciato di voler togliere i finanziamenti ai Comuni che metteranno a disposizione, come previsto per legge, strutture per i profughi anche in Emilia-Romagna la tensione e i toni salgono. E' la Lega Nord ad aprire le danze con due note stampa, una di Alan Fabbri e un di Fabio Rainieri. Se il primo si rivolge al presidente della Regione Bonaccini invitandolo a seguire l'esempio di Maroni e definisce i sindaci, che rispettano la legge, 'collaborazionisti' il secondo  esordisce così: "E’ proprio vero che ad essere troppo buoni si rischi di essere presi per cog…..i e noi non lo siamo". Se da Roma Salvini urla che la Lega è pronta a bloccare le Prefetture Rainieri invita a "bloccare direttamente gli autobus che li trasportano rispedendoli indietro". Così la Lega Nord vorrebbe che la Regione Emilia-Romagna ed il suo presidente Bonaccini si unissero ai Governatori di Veneto e Liguria Zaia e Toti che hanno seguito il collega Maroni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento