menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migrazioni forzate e prospettive di integrazione: dibattito al Ciac

Un'analisi sulle tendenze in atto nel mondo dell’immigrazione, sulle migrazioni forzate, il lavoro dei migranti, le famiglie e le seconde generazioni, le prospettive di integrazione per fornire informazioni giuridiche, sanitarie e sociali

Migrazioni forzate, lavoro dei migranti e le prospettive dell'immigrazione. Questi i temi prioritari che Ciac intende affrontare nell'ambito di una serie di incontri organizzati nella sede di via Bandini. “Migrazioni e cittadinanza. Percorsi di integrazione in una società multiculturale”, il titolo degli appuntamenti che avranno inizio mercoledì 29 aprile alle 18.30, presso il Centro interculturale di Parma nell'ambito di “Il mondo nuovo. Costruire insieme una civiltà dell’accoglienza” e promosso nell’ambito del progetto FEI Interconnessioni. Il corso, che si svolge tra aprile e maggio per cinque incontri,  è rivolto a volontari, operatori, membri delle comunità straniere residenti a Parma e provincia, semplici cittadini interessati alle tematiche dell’immigrazione e dell’integrazione. Si propone di offrire un quadro di analisi sulle tendenze in atto nel mondo dell’immigrazione, approfondendo alcuni degli aspetti più centrali nell’attuale panorama nazionale e internazionale: le migrazioni forzate, il lavoro dei migranti, le famiglie e le seconde generazioni, le prospettive di integrazione. Gli interventi mirano a fornire informazioni di base di carattere interdisciplinare di tipo giuridico, politico, sociale e sanitario. Durante gli incontri sarà dato ampio spazio agli interventi, alle testimonianze e alle domande dei partecipanti nell'intento di informare e favorire un confronto su una realtà complessa come quella della migrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento