menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I militari in turno di servizio a bordo dei treni per l'addestramento operativo

In base ad un accordo, che ha una durata triennale, il personale militare, dopo un corso teorico in aula sulla conoscenza degli impianti e dei veicoli, sarà avviato al tirocinio pratico e impiegato, in turno di servizio

Il Comandante Logistico dell’Esercito, gen. C.A. Adriano Vieceli, il direttore generale di Ferrovie Emilia Romagna, dr. Stefano Masola, e il presidente e amministratore delegato di Trasporto Passeggeri Emilia Romagna, Dott.ssa Giuseppina Gualtieri, hanno sottoscritto, il 25 novembre u.s., a Roma, una nuova convenzione per la formazione e l’addestramento operativo del personale militare attraverso l’impiego sui veicoli che operano su strutture e reti ferroviarie italiane.

In particolare, il Reggimento Genio Ferrovieri - il cui controllo operativo risale al Comando Logistico dell'Esercito - tramite la citata Convenzione potrà abilitare il proprio personale agli  incarichi di Capo Stazione, Capo Treno, manovratore/deviatore, macchinista e operatore dell’infrastruttura ferroviaria, nonché far mantenere nel tempo tali abilitazioni. In base all'accordo, che ha una durata triennale, il personale militare, dopo un corso teorico in aula sulla conoscenza degli impianti e dei veicoli, sarà avviato al tirocinio pratico e impiegato, in turno di servizio, nei suddetti incarichi dai responsabili delle strutture e delle reti ferroviarie.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento