Minacce, sputi e sacchi dell'immondizia contro i vicini: condannata la condomina 72enne stalker

"Dovrebbero portarti in Siberia" e "Ti attacco al muro" sono alcune delle frasi rivolte dalla pensionata ad una vicina: poi appostamenti sotto casa e insulti

Una pensionata di 72 anni, nata nel parmense e residente a Parma, è stata condannata ad un anno dal Tribunale di Parma per stalking, oltre al risarcimento dei danni per 12 mila ad una vicina di casa. Secondo quanto ricostruito dall'accusa infatti l'anziana, nel corso di tre anni - dal 2012 al 2015 - avrebbe messo in atto tutta una serie di comportamenti ossessivi contro una vicina di casa e la sua famiglia: sputi, minacce, appostamenti sotto casa, vere e proprie molestie che hanno portato la vittima a presentare denuncia e a costituirsi, poi, parte civile durante il processo. In alcune occasione la donna avrebbe anche lanciato i sacchi dell'immondizia contro le porte di casa dei vicini. Oltre agli insulti, alla donna e al figlio, la 72enne avrebbe anche minacciato la donna, con frasi del tipo "Dovrebbero portarti in Siberia" o "Ti attacco al muro". Le ragioni del comportamento ossessivo non sono mai state rese note dalla pensionata, per la quale la Pm Laila Papotti aveva chiesto la condanna ad un anno e tre mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento