menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce di morte all'ex compagna: 21enne arrestato per stalking

La seguiva, si appostava sotto casa della giovane 20enne con la quale aveva avuto una relazione, mandandole 200 messaggi al giorno: "Giuro che parleremo entro un mese a costo di sporcare la mia fedina penale"

Un'altra storia di stalking tra ragazzi poco più che ventenni. Lui ha 21 anni e risiede a Parma ma è di origini campane. Lei, una ragazza di 20 anni, sempre di origine campane, è a Parma per motivi di studio. Il giovane è stato arrestato per stalking il 7 settembre mentre si trovava sotto casa della sua ex fidanzata, che si era rifugiata dagli zii per non rimanere da sola in casa, poichè aveva paura di lui. 

I due si conoscono nel settembre 2014, si fidanzano nel 2015. Un rapporto che nasce malato, lei viveva in una forte solitudine è vedeva in lui un'ancora di salvezza. Diventa però un rapporto ossessivo. La ragazza si rende conto della pesantezza del rapporto e per sfuggire all'ossessione del ragazzo si iscrive alla pubblica di Parma come volontaria. Anche lui si iscrive, ma le cose non vanno bene. Cominciano le ingiurie e le vessazioni. La gioccane non riesce ad allontanarsi da questo ragazzo finché a Pasqua ne parla con i suoi genitori e decide di lasciarlo ma la storia va avanti ancora per un pò, poi a giugno prende la decisione di lasciarlo definitivamente: da qui inizia il suo calvario. 

Quando scopre la relazione di amicizia della ragazza con un volontario fa di tutto per denigrarla prendendo contatti anche con gli amici di lei per offenderla e denigrarla su Facebook.. Lui le manda 200 messaggi al che lei lo blocca in messaggistica. Gli manda messaggi sulle mail, in cui si evince la rabbia: la persecuzione non è solo telematica ma fatta anche di minacce e appostamenti.

La ragazza, spaventata, presenta una denuncia e cerca aiuto anche nei suoi genitori, che invano cercano di farlo ragionare. Il 6 settembre il giovane si fa mettere in servizio dallassistenza pubblica dove lei fa i corsi. Dietro la sua presenza ci sono minacce neanche tanto velate, e mette al corrente la polizia di questi brutti episodi. Le minacce continuano, anche mentre va in Procura lui le scrive minacce di morte, dicendo che non aveva neanche paura di andare in carcere. Perché una volta uscito gliel'avrebbe fatta pagare. Lei chiede ospitalità agli zii: lui ostacola gli zii con l'auto e li segue fiancheggiandoli. I poliziotti decidono quindi di recarsi presso l'abitazione della ragazza ma si trovano davanti il giovane che, alla vista della volante, scappa ma viene fermato ed arrestato per stalkink: attualmente si trova agli arresti domiciliari. Ecco alcuni messaggi: "Tutto ciò è assurdo, ti stai facendo del male... Giuro che parleremo entro un mese a costo di sporcare la mia fedina penale" "... Spero ti venga voglia di ammazzarti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento