menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la moglie, lei tenta il suicidio: marito condannato a 2 anni

La vicenda riguarda una giovane donna che, dopo il rifiuto al trasferimento con il consorte in Calabria, ha ricevuto pressioni psicologiche che l'hanno portata al gesto estremo. L'uomo è ai domiciliari

Aveva deciso di non seguirlo nel suo paese d'origine in Calabria. Una giovane donna ha subito per questo motivo minacce di morte dal marito che, dopo aver cercato di imporre alla famiglia il trasferimento 'forzato' conto la volontà della donna le atto pressioni psicologiche tramite continui sms e telefonate. Per la giovane la situazione era diventata invivibile tanto che in luglio ha cercato di uccidersi ingerendo farmaci in grande quantità.


Le minacce dell'uomo erano dirette anche al figlio di 2 anni della donna. L'uomo, già colpito da una restrizione del giudice, ha continuato a tormentarla. Il processo a suo carico si è concluso con una condanna a 2 anni di reclusione. Attualmente si trova agli arresti domiciliari in Calabria. All'inizio di luglio ha subito infatti la restrizione domiciliare per stalking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento