Minacciarono con un coltello e rapinarono un 26enne sul treno: tre arresti

Due nordafricani e un italiano, di età compresa tra i 19 e i 23 anni, sono finiti in manette all'alba per rapina pluriaggravata

È scattata all'alba di oggi, giovedì 29 agosto, l'operazione che ha portato all'arresto di tre giovani, due nordafricani e un italiano, di età compresa tra i 19 e i 23 anni, accusati di essere gli autori di una rapina ai danni di un giovane di 26 anni, avvenuta a bordo di un treno regionale nei pressi di Fidenza il 27 luglio. 

I tre presunti autori della rapina minacciarono il passeggero, che era salito a bordo del treno alla stazione di Piacenza, con un coltello per poi rubargli il portafoglio. Erano scesi a Parma, per poi scappare e rendersi irreperibili. Gli agenti della Polfer di Parma e di Fidenza sono riusciti ad individuare ed identificare gli autori della rapina, dopo alcune indagini, coordinate della Procura della Repubblica di Parma.

Nelle prime ore della mattinata di oggi sono scattati gli arresti: i poliziotti hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i tre giovani: due di loro sono residenti in provincia di Piacenza mentre il terzo è senza fissa dimora. I tre, accusati di rapina pluriaggravata in concorso, percosse e porto abusivo d'armi, si trovano nel carcere parmigiano di via Burla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento