rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca

Minorenne simula rapina per 20 euro: "Mi ha aggredito uno straniero"

Il giovane voleva impossessarsi della somma e ha raccontato la bugia, si è lacerato i pantaloni per far credere di essere ferito: il confronto con la Polizia ha messo in luce le contraddizioni

Voleva impossessarsi di 20 euro presenti in casa il ragazzino di 12 anni che ha inscenato una rapina subita. Il giovane aveva raccontato ai genitori di essere stato aggredito da un uomo di colore che, dopo aver bussato alla porta, gli aveva intimato di consegnargli i soldi ferendolo con un coltello e lacerandogli i pantaloni. Dopo la denuncia alla Polizia e il confronto con i genitori le prime contraddizioni del giovane che, dopo essersi tagliato i pantaloni, aveva indugiato sulla ferita, la cui entità sembrava provocata da sfregamento e non da taglio. Pochi minuti dopo l'ammissione della bugia e della messa in scena ha fatto luce sull'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne simula rapina per 20 euro: "Mi ha aggredito uno straniero"

ParmaToday è in caricamento