Montanara, boicottaggio degli attivisti alla Coop: 'Non comprate i prodotti israeliani'

Gli attivisti del Gruppo di Azione per la Palestina di Parma ieri hanno promosso un boicottaggio dei prodotti israeliani all'interno della Coop del quartiere Montanara. Una pratica che si sta diffondendo in tutta Italia

A Gaza la guerra prosegue e si continua a morire sotto le bombe. Una tregua reale non c'è mai stata e il numero dei morti continua a salire. Gli attivisti del Gruppo di Azione per la Palestina di Parma ieri hanno promosso un boicottaggio dei prodotti israeliani all'interno della Coop del quartiere Montanara. Una pratica che si sta diffondendo in tutta Italia e in Europa come forma di protesta contro l'intervento armato di Israele e in solidarietà alla popolazione palestinese. Alcuni attivisti sono entrati alla Coop con striscione, volantini e megafono ed hanno spiegato perchè astenersi dall'acquisto di prodotti provenienti da Israele. 

palestina-4-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A Parma un’altra azione di boicottaggio dei prodotti israeliani -si legge in una nota del Gap. Il massacro continua, l’occupazione non conosce tregua, continuiamo a lottare! Oggi, giovedi 31 luglio 2014 il Gruppo d’Azione per la Palestina ha organizzato un’azione di boicottaggio presso il supermercato Coop del quartiere Montanara e nel mercato popolare limitrofo. Per circa due ore abbiamo distribuito volantini, fatto interventi al megafono e parlato con i clienti del supermercato e del mercato, invitando tutti a lasciare negli scaffali i prodotti israeliani, per una scelta d’acquisto consapevole, per il boicottaggio dell’economia di guerra sionista, per esprimere la propria concreta solidarietà al popolo palestinese. Crediamo che il boicottaggio dei prodotti israeliani sia un elemento importante ed incisivo, se praticato a livello di massa; diffondiamo dunque le informazioni necessarie a fare la scelta giusta nei supermercati, colpiamo i prodotti che finanziano l’occupazione e il massacro, boicottiamo Israele!" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento