rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Cronaca

Monte Orsaro, escursionista precipita per diversi metri dal versante toscano: è grave

Si è procurato diversi traumi ma è rimasto cosciente

Un intervento lungo e reso ancora più complesso dal vento che soffiava impietoso: da questa mattina, per 7 lunghe ore, diverse squadre del Saer stazione Mt Orsaro sono state impegnate in un complicato intervento per soccorrere un escursionista romagnolo che durante un trekking è precipitato per un centinaio di metri dal versante toscano del Monte Orsaro, zona bocchette, procurandosi politraumi ma rimanendo fortunatamente cosciente. Il compagno di escursione ha subito dato l’allarme al Saer che ha richiesto l’intervento, vano, dell’elisoccorso: sono stati eseguiti due tentativi di intervento con il Pegaso 3 (Marina di Massa) e altri due con l’elicottero MH-90 della Marina Militare di Liuni ma le raffiche di vento molto forti hanno impedito a questi di potersi avvicinare per il recupero.

Una quindici di tecnici del Saer, supportati dai colleghi della Toscana, sono così impiegati nel recupero via terra dell’escursionista che è stato recuperato nel punto in cui si la caduta si era arrestata dopo essere stato sbalzato tra le rocce. Riportato sul sentiero è iniziato il lungo, faticoso e difficile (a livello tecnico) trasporto verso Lagdei su barella portantina. Una volta giunti a valle grazie al prezioso supporto dei Carabinieri Forestali di Lagdei che hanno caricato sulla jeep il ferito e i tecnici con più velocita sono stati trasportati al parcheggio dove ad attendere l’uomo si trovava il tecnico infermiere del Saer che ha fatto una prima valutazione dell’uomo ed infine è stato consegnato all’ambulanza di Langhirano che lo ha trasportato, in gravi condizioni, all’Ospedale Maggiore di Parma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Orsaro, escursionista precipita per diversi metri dal versante toscano: è grave

ParmaToday è in caricamento