Cronaca

Montechiarugolo, i carabinieri sventano un furto in casa

Ritrovata l'auto usata per il tentativo di furto. Una Fiat Panda rubata a Sorbolo: all'interno un piede di porco, una pistola scacciacani. Malviventi in fuga

I carabinieri con gli attrezzi sequestrati nella Fiat Panda

La scorsa notte i carabinieri hanno sventato un furto all'interno di un'abitazione di Montechiarugolo. I ladri, che stavano per penetrare all’interno della casa sono scappati dopo il passaggio di una pattuglia di militari della stazione di Monticelli Terme, in servizio di prevenzione notturna. Il tentativo dei malviventi quindi non è andato a buon fine grazie al servizio svolto dai carabinieri.

Subito sono scattate le ricerche dei malviventi. L'azione, coordinata dal Comando della Compagnia Carabinieri di Parma, che ha visto impegnati i Carabinieri della Stazione di Monticelli Terme unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Traversetolo, ha portato al rinvenimento in una strada limitrofa all’abitazione attenzionata, dell’autovettura Fiat Panda usata per il tentativo di furto, rubata il 1 gennaio di quest’anno a Sorbolo. A bordo del veicolo sono stati sequestrati i cosiddetti  “ferri del mestiere”: un “piede di porco”, tre grossi cacciaviti, una smerigliatrice; ma anche una mazza da baseball, una pistola scacciacani e alcuni oggetti di bigiotteria, tra cui un orologio rubato.


L’autovettura è stata restituita al legittimo proprietario mentre sono in corso gli accertamenti per identificare gli ulteriori proprietari di quanto rinvenuto. La Procura della Repubblica di Parma è stata informata e sono in tutt’ora in corso da parte di questo Comando ulteriori indagini tese all’identificazione del gruppo criminale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montechiarugolo, i carabinieri sventano un furto in casa

ParmaToday è in caricamento