Gli negano la casa, prende a morsi un poliziotto: 31enne in manette

E' accaduto all'Informastranieri di via Cecchi dove un 31enne del Ciad ha dato in escandescenze dopo che gli addetti all'ufficio gli hanno detto che non aveva diritto ad avere un alloggio

Arresto della polizia

Un giovane di 31 anni, originario del Ciad, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. L'uomo, mercoledì mattina, si è recato all'Informastranieri di via Cecchi chiedendo di avere una casa. Ma quando gli addetti al servizio gli hanno spiegato che non aveva diritto a un alloggio, il 31enne ha dato in escandescenze, costringendo i dipendenti a chiamare la polizia. All'arrivo degli agenti l'uomo si è scagliato contro uno di loro mordendolo alla gamba. Quindi è scattato l'arresto e venerdì 4 maggio sarà celebrato il processo per direttissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento