menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage di Fidenza, i Ris confermano l'omicidio-suicidio della Caltabiano

Le analisi degli "stub" da parte dei carabinieri confermano la versione del marito dopo la tragedia. La notte dell'8 gennaio, la donna sparò al petto dei suoi due figli e poi si uccise con un colpo alla tempia

I Ris di Parma hanno confermato quanto accaduto lo scorso 8 gennaio nella palazzina al numero 100 di via Berenini a Fidenza. Le analisi degli "stub", volte ad accertare la presenza di residui dello sparo mediante la raccolta con appositi tamponi, hanno evidenziato che fu la 42enne Paola Caltabiano a prendere la pistola del marito dal ripostiglio, a sparare al petto dei suoi figli, Antonio di 12 anni e Claudia di 9 mesi, e a suicidarsi con un colpo alla tempia. La donna soffriva da tempo di depressione. Dopo la tragedia, Salvatore Manfredi - il marito 44enne di professione guardia giurata - aveva più volte confermato questa versione, dichiarando di non avere potuto nulla perchè svegliato proprio dai colpi di pistola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento