Morte in carcere di Giuseppe Saladino: la Procura chiede l'archiviazione

Il 32enne fu trovato senza vita il 7 ottobre 2009. Aveva assunto eroina quando era già in cella ma a quanto pare senza alcuna responsabilità da parte della polizia penitenziaria nè della ragazza che era con lui

La Procura di Parma ha chiesto l'archiviazione per la morte di Giuseppe Saladino, 32 anni, che fu trovato senza vita nel carcere di Parma il 7 ottobre 2009. Ora toccherà al Gip decidere. L'indagine ha accertato che Saladino aveva assunto eroina quando era già in cella, ma a quanto pare senza alcuna responsabilità da parte della polizia penitenziaria nè della ragazza che l'aveva acquistata insieme a lui prima del fermo del giovane. La quantità di droga era molto limitata e Saladino potrebbe averla nascosta riuscendo a passare i controlli che preludono alla carcerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Gervinho, lesione di primo grado: ecco i tempi di recupero

  • Tegola Cornelius, si ferma in Nazionale: Parma senza attaccanti

Torna su
ParmaToday è in caricamento