rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Trovato il cranio di Mattia Tondelli, il 27enne scomparso sulle Alpi

La gendarmerie ha comunicato che sono stati ritrovati i resti dello studente parmigiano scomparso lo scorso 6 agosto sul versante francese delle Alpi Marittime Francesi, nel Mercantour

E' stato ritrovato il cranio di Mattia Tondelli, studente ventisettenne di Parma scomparso lo scorso 6 agosto sul versante francese delle Alpi Marittime Francesi, nel Mercantour. Lo hanno reso noto fonti della gendarmeria. Il giovane, da poco laureato in storia, era stato assunto come aiuto gestore del rifugio Rabuons, tra le cime della valle della Linee (sul lato opposto dell'alta valle Stura). Il giorno della scomparsa stava rientrando da un giro dal Rabuons al rifugio Vens, dove aveva passato la notte, a quota oltre 2.000 metri. Le ricerche sono state coordinate dal capitano Benoit Tonnany che ha annunciato oggi l'identificazione del cranio di Tondelli e di due suoi frammenti di ossa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato il cranio di Mattia Tondelli, il 27enne scomparso sulle Alpi

ParmaToday è in caricamento