menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moschea, Mazzolini, Chiese Cristiane: "Urgente una soluzione dal Comune"

Il Consiglio Chiese Cristiane fa un appello alle istituzioni cittadine affinchè si arrivi a una soluzione per la sede della moschea. Mazzolini: "A un anno dall'incontro col sindaco pochi segnali e non una risposta diretta. Urgente una risposta dignitosa"

"Il pluralismo religioso è una realtà con cui dovremo fare i conti in maniera sempre più ampia, non è una questione ignorabile nella speranza che col tempo non sia più un problema. E' quanto mai necessario che ogni realtà religiosa veda rispettato il diritto di culto, per un vivere sociale più ricco e umano". Con queste parole don Raffaele Mazzolini, presidente Consiglio delle Chiese Cristiane di Parma ricorda alle istituzioni la necessità di affrontare la questione della moschea, sottolineando l'urgenza di misure significative per dare una svolta alla situazione dopo mesi di polemiche. Con un comunicato congiunto, reso noto alla stampa alla presenza di Daniele Lamantia, Chiesa Avventista, Franco Ferrari, Chiesa Cattolica, Mirella Manocchio, Chiesa Metodista, Dimitri Doleanski, Chiesa Ortodossa, il consiglio chiede al sindaco, ai capigruppo consiliari e anche ai segretari di partito di affrontare la questione pensando a nuove soluzioni che si basino sul rispetto della comunità islamica e sul diritto a esercitare il culto nei luoghi idonei. "Abbiamo cercato una comunicazione con il sindaco e, a distanza di un anno da quell'incontro, sono arrivati ben pochi segnali e nessuna risposta diretta per risolvere la situazione".

Una vicenda iniziata nel 2012 quella della sede della moschea di via Campanini, nella quale si è inserito anche l'appello presentato al Consiglio di Stato da Cesare Piazza per presunti abusi edilizi ritenuto infondato con sentenza del 23 gennaio scorso. Dopo le polemiche, la netta posizione del sindaco Pizzarotti che nell'ottobre 2013 aveva garantito l'impegno dell'amministrazione nel farsi carico della vicenda: "Sul centro islamico la comunità di Parma non può disinteressarsi del problema, cioè del diritto di tante persone che qui vivono, lavorano e pagano le tasse, ad avere un luogo di preghiera adeguato. E' vero che tale centro non può restare a lungo all'interno di via Campanini, ma partiti e associazioni parapolitiche che oggi parlano di cessione gratuita del terreno si basano su teorie strumentali e fondate sul nulla: non ci sono orientamenti definitivi in merito alla localizzazione, e non sono in corso pratiche per destinare l'area di via Reggio alla quale si è fatto cenno. Ora il problema esiste, e il Comune intende affrontarlo".

"E' stato appurato che non si tratta di abusi edilizi come dimostrato dalla sentenza - sottolinea Mazzolini -. Ora speriamo solo che la questione non venga accantonata ma si ragioni su una soluzione rapida e dignitosa", sottolinea Mazzolini. Sulle modalità per rendere possibili le richieste della comunità islamica il Consiglio è netto, come evidenziato anche dalla Pastora Manocchio: "Non compete a noi stabilire i luoghi maggiormente idonei, si tratta di questioni amministrative. Le soluzioni proposte sinora hanno rischiato di peggiorare la situazione. Questa è una vera e propria battaglia civile da portare avanti e noi vogliamo dare il nostro contributo senza metterci al posto delle istituzioni o della comunità islamica, ma promuovendo il dialogo per arrivare a una scelta presa insieme". Una questione spinosa portata avanti da tempo, nella quale si sono inserite nel tempo numerose polemiche, per fugare ogni dubbio il Pastore Lamantia sottolinea che è fondamentale porre una distinzione tra ragioni puramente politiche e la tutela del diritto di culto al di la di strumentalizzazioni: "Non vogliamo che passi l'idea che il dialogo con la comunità islamica sia solo di facciata, la nostra è un'azione pratica, non fatta solo di parole".


 

Potrebbe interessarti: https://www.parmatoday.it/cronaca/moschea-pizzarotti-lega-nord-polemiche.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/ParmaToday

Moschea, Piazza fa ricorso ma il Consiglio di Stato dà ragione al Comune

 

Potrebbe interessarti: https://www.parmatoday.it/cronaca/moschea-piazza-comune-vince-ricorso.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/
Pa
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento