Botero, si chiude la mostra del Maestro colombiano: 29.600 visitatori

La mostra “Botero a Parma”, organizzata dall’Associazione Culturale Nausica Opera International in collaborazione con il Comune di Parma, si è conclusa domenica 26 gennaio 2014, dopo essere stata prolungata di oltre un mese e mezzo a seguito della grande affluenza di pubblico

La mostra “Botero a Parma”, organizzata dall’Associazione Culturale Nausica Opera International in collaborazione con il Comune di Parma, si è conclusa domenica 26 gennaio 2014, dopo essere stata prolungata di oltre un mese e mezzo a seguito della grande affluenza di pubblico. 29600 visitatori hanno infatti potuto ammirare le opere del Maestro di origine colombiana, da lui personalmente selezionate per la nostra città. Molti sono stati i parmigiani che hanno approfittato di questa occasione, ma in maggioranza i visitatori sono stati turisti italiani e stranieri, che hanno raggiunto Parma grazie a questa iniziativa.

L’evento è stato ulteriormente arricchito da importanti appuntamenti musicali organizzati nell’auditorium interno, in concomitanza con aperture serali straordinarie: un folto pubblico di amanti della buona musica, jazz in particolare, hanno potuto apprezzare gruppi cittadini di qualità e di rilevanza nazionale (Beppe di Benedetto 5tet, Giovanni Amato, JazOp con Alan Scaffardi, Django’s Fingers, Roberta di Mario), facendo registrare il tutto esaurito. Molto viva e attenta è stata inoltre la partecipazione di istituti scolastici di ogni grado dalla città e dalla provincia, nonché da altre città della Regione Emilia Romagna: migliaia di studenti si sono avvicinati in questo modo all’arte di Botero, accompagnati dall’associazione parmigiana de “I Patafisici - progettisti per l’arte”, che ha supportato Nausica Opera International nella conduzione in visita dei gruppi organizzati, bimbi ed adulti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie ad un biglietto d’ingresso particolarmente favorevole concordato con il Comune di Parma, è molto elevato anche il numero delle famiglie che si sono recate a visitare la mostra. Fernando Botero in persona sarà nuovamente presente a Parma in occasione della “prima” dell’opera lirica “Elisir d’Amore” di Donizetti, prevista il prossimo 7 febbraio al teatro Verdi di Busseto. L’evento è interamente prodotto da Nausica Opera International, con la regia di Victor Garcia Sierra. Le voci di Eva Mei, Michele Pertusi, Celso Albelo, Manuel Lanza, e le scenografie basate sulle opere della serie “il Circo”, dipinta nel 2007, condurranno quindi ancora una volta il pubblico nel fantastico mondo di Botero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento