Movida, in arrivo la cauzione per i bicchieri? Una piccola 'rivoluzione'

Da qualche giorno si rincorrono voci sull'adozione da parte del Comune di un regolamento che prevede di versare 2 euro per il bicchiere portato all'estero del locale, restituiti al momento della riconsegna

Movida. In arrivo nuove regole e una cauzione per i bicchieri di plastica? Da giorni rimbalzano voci su una possibile 'rivoluzione' nel campo del divertimento serale a Parma, già adottata in occasione di feste ed eventi. Due euro per portare il bicchiere fuori dal locale che verranno restituiti con la restituzione dello stesso. Un modo per tenere pulita la città e per stimolare i clienti a non consumare plastica, utilizzando lo stesso bicchiere per le eventuali varie bevute.

Una misura che potrebbe convincere più i giovani che i commercianti che dovrebbero dotarsi infatti di bicchieri personalizzati, con il logo del locale, e fare comunque un investimento. Ma la movida con cauzione esiste già e funziona: anche sul territorio di Parma è la soluzione scelta da alcuni organizzatori di eventi e storicamente presente nella galassia dei festival musicali italiani ma soprattutto del Nord Europa. Un provvedimento che potrà funzionare? Staremo a vedere: l'impressione, ad un primo approccio con i frequentatori abituali della movida, è che possa raccogliere più consensi delle varie ordinanze di divieto.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento