menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendono birra in orari non consentiti: sospesa l'attività di due locali

il Comune di Parma ha disposto la sospensione, rispettivamente per tre giorni e per un giorno, di due locali che esercitano attività artigianale con vendita di beni alimentari di produzione propria

A seguito dei controlli effettuati dalla Polizia Municipale, il Comune di Parma ha disposto la sospensione, rispettivamente per tre giorni e per un giorno, di due locali che esercitano attività artigianale con vendita di beni alimentari di produzione propria e attività commerciale di vicinato, operanti nelle aree critiche dell’Oltretorrente. Nel primo caso il provvedimento di chiusura per tre giorni è stato adottato dal competente servizio comunale nei confronti di un esercente di Via Imbriani, a seguito dell’accertamento da parte degli agenti della Municipale, della violazione delle disposizioni dell’Ordinanza sindacale che stabilisce il divieto di vendita per asporto dalle ore 17 alle ore 22, finalizzato a prevenire e reprimere il degrado urbano ed alla tutela della salute. Nel secondo caso, la chiusura per un giorno, è stata disposta nei confronti di un esercente di Via D’Azeglio per violazione delle disposizioni del vigente Regolamento per la convivenza in materia di prevenzione dell’abuso di alcoolici. In entrambi i casi i provvedimenti saranno efficaci a partire dal 18 giugno 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento