menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Municipale, ancora controlli sulla movida: sanzionati due locali

Dopo l'arrivo del nuovo comandante della Polizia Municipale, continuano le attività di controllo dei vigili sulle strade della movida, per garantire la corretta applicazione delle disposizioni relative al regolamento per la convivenza

Dopo l’arrivo del nuovo comandante della Polizia municipale, continuano le attività di controllo dei vigili sulle strade della movida, per garantire la corretta applicazione delle disposizioni relative al regolamento per la convivenza. Nella serata di ieri, su richieste di alcuni cittadini residenti,  sono stati controllati due locali, che sono stati immediatamente sanzionati dagli agenti accertatori, uno in piazzale Inzani per musica ad alto volume e l’altro in strada Massimo Dì’Azeglio perché vendeva alcolici oltre l’orario consentito.

“Sono comportamenti  vietati dal nostro vigente regolamento sulla convivenza civile  - ricorda l’assessore Cristiano Casa -  che contribuiscono ad aumentare il disagio dei residenti. Tali comportamenti – continua Casa - verranno sanzionati dalla polizia municipale con controlli quotidiani puntuali e sistematici, nell’interesse prima di tutto dei residenti, che hanno diritto a non vedere compromessa la loro vita quotidiana, ma anche degli esercenti, che possono lavorare con maggiore tranquillità e nella certezza di non incorrere in sanzioni per colpe non loro”.
Pertanto, anche nei prossimi giorni, compresi quelli non “ufficialmente” consacrati alla movida, la polizia municipale continuerà con l’azione di controllo dei locali e, contemporaneamente, concentrerà l’attenzione anche sui comportamenti degli avventori, in modo da prevenire fenomeni di disturbo al quieto vivere e problematiche ambientali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento