menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida, controlli della Municipale: 84 multe per la sosta selvaggia

Movida. La Polizia Municipale di Parma ha effettuato alcuni interventi nel fine settimana contro le soste selvagge nei pressi dei punti di ritrovo dei giovani e per far rispettare l'ordinaza del Comune

Movida. La Polizia Municipale di Parma ha effettuato alcuni interventi nel fine settimana contro le soste selvagge nei pressi dei punti di ritrovo dei giovani e per far rispettare l'ordinaza del Comune. "In generale -si sille in una nota- sono stati intensificati gli interventi e le azioni di prevenzione nelle serate del fine settimana. Quanto al rispetto del divieto di sosta e di fermata nella zona interessata dal fenomeno della “movida”, sono state accertate 84 violazioni, di cui 27 nell’area adiacente a via Farini e 57 nei pressi di via D’Azeglio. Sono stati oggetto di ispezione 15 esercizi pubblici nella zona via D’Azeglio, via Imbriani, piazzale Inzani. Sono fioccate le prime sanzioni per violazione al regolamento comunale sulla convivenza civile. In particolare sono state contestate 5 violazioni per la somministrazione oltre il termine di vendita consentito dal regolamento ovvero oltre le ore 22 ed altre due violazioni relative all’obbligo della pulizia entro i 10 metri circostanti il locale. Ma oltre l’azione repressiva è stata rilevante l’azione preventiva tesa rispetto alla circolazione stradale a scoraggiare la sosta selvaggia lungo la vie e rispetto alle attività commerciali di informazione rispetto alle modalità di vendita. In particolare, si è riscontrato che, in alcune circostanze viene disattesa la disposizione relativa agli artigiani che non possono somministrare alcolici se non per il consumo immediato sul posto, in altri termini, non possono vendere alcolici per asporto, nemmeno se somministrati in bicchieri di plastica.

Il fenomeno delle aggregazioni giovanili è stato monitorato anche in altre zone della Città con le stesse modalità, anche a livello preventivo, come ad esempio in p.le sant’Apollonia,  via Mazzini, via Cavour e p.zza Garibaldi, disincentivando lo stazionamento e le aggregazioni moleste. Altri interventi, sempre tesi a salvaguardare la qualità del vivere urbano, sono stati effettuati per contrastare l’accattonaggio molesto nel centro storico e le occupazioni abusive di nomadi. Alcune attività di contrasto sono state effettuate anche da operatori di vigilanza in abiti borghesi. Ovviamente tale attività continuerà in modo serrato nel proseguo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento