menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida, il Tar sospende il nuovo regolamento del Comune di Parma

l Tar dell'Emilia-Romagna ha sospeso il nuovo regolamento adottato dal Comune di Parma, guidato dal Movimento 5 Stelle. Le nuove regole che 'blindano' la movida, in particolare nella zona di strada Massimo d'Azeglio hanno suscitato molte polemiche

Il Tar dell'Emilia-Romagna ha sospeso il nuovo regolamento adottato dal Comune di Parma, guidato dal Movimento 5 Stelle. Le nuove regole che 'blindano' la movida, in particolare nella zona di strada Massimo d'Azeglio hanno suscitato molte polemiche tra i frequentatori della movida e i gestori dei locali che si sono espressi più volte contro l'adozione delle nuove regole, volute dall'assessore Casa e dal sindaco Pizzarotti. Il ricorso al Tar è stato presentato dai gestori di alcuni locali in via d'Azeglio. 

immagine-4-3

"Il Tar -si legge nel decreto - accoglie e per l’effetto sospende: l’anticipata entrata in vigore della disciplina degli orari per il comparto D’Azeglio; il dovere di escludere la presenza della “propria” clientela sulla sede stradale; il regime di responsabilità del gestore estesa nell’arco di una distanza del raggio di mt. 10 dagli ingressi dei locali e dalle eventuali aree in concessione. Fissa per la trattazione collegiale la Camera di Consiglio del 24 luglio 2014. Il presente decreto sarà eseguito dall'Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti. Così deciso in Parma il giorno 1° luglio 2014".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento