menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Municipale e auto blu, Buzzi: "Dove sono i verbali degli ordini?"

Paolo Buzzi chiede al Comune di Parma la copia degli ordini firmati dalla Comandante Verrusio per consentire il servizio in abiti civili durante i suoi trasporti dalla stazione a via del Taglio

Polizia Municipale e Comandante Verrusio. Ancora polemiche per la vicenda delle auto blu in stazione. Dopo la risposta della vice presidente della Regione Emilia Romagna al capogruppo del Pdl Bazzoni ora Paolo Buzzi, capogruppo del Pdl in Consiglio comunale, chiede al Comune di Parma la copia degli ordini di servizio firmati dalla Comandante per consentire il servizio in abiti civili, ovvero quello che sarebbe stato svolto con l'accompagnamento di Patrizia Verrusio dalla stazione ferroviaria al suo luogo di lavoro. 
 

"Ci sono ombre sulla gestione della polizia municipale-scrive il Pdl in un comunicato. Occorre che l’amministrazione Pizzarotti faccia chiarezza dando spiegazioni dettagliate e fornendo dati e documenti sui quali riscontrare eventuali irregolarità”. Questa la dichiarazione che ha rilasciato il capogruppo Pdl in Consiglio comunale Paolo Buzzi, annunciando alcune specifiche richieste alla Giunta comunale tutte riguardanti la Polizia Municipale di Parma". 

“Al di la dei proclami per vecchie iniziative che la Giunta 5 Stelle, dopo averle inizialmente boicottate per ragioni puramente ideologiche, ha recuperato facendole passare come soluzioni proprie e innovative tipo i vigili di quartiere, dalla vicenda della Comandante Verrusio che si faceva accompagnare sul luogo di lavoro con auto di servizio alla mancata nomina di un Vice Comandante nella recente riorganizzazione del Corpo, ci sono seri dubbi di regolarità su alcune operazioni di gestione della Polizia municipale cittadina – ha quindi proseguito Buzzi spiegando le sue iniziative.
 

Per questo, dopo la pilatesca e pertanto assolutamente insoddisfacente risposta all’interrogazione del Capogruppo PdL in Regione, Bazzoni,  da parte della giunta regionale, ho chiesto al Comune di farmi avere copia degli ordini di servizio firmati dalla comandante Verrusio per consentire il servizio in abiti civili degli agenti che nei giorni 20 giugno, 3, 4, 5 e 8 luglio 2013 l’avrebbero accompagnata nel tragitto Stazione ferroviaria – Comando Polizia Municipale. Ricordo infatti che nel Regolamento del Corpo della Polizia Municipale di Parma all’art. 33 commi 1, 5 e 6 è espressamente previsto che gli agenti possano prestare servizio non in uniforme ufficiale previa autorizzazione scritta del comandante. Sempre sulla stessa vicenda ho pensato di approfondire, diversamente da quanto non ha voluto fare la Regione Emilia-Romagna, se le auto acquistate con fondi regionali sono quelle utilizzate per il suddetto servizio di trasporto della Comandante.

5 STELLE E AUTO BLU: SCANDALO VERRUSIO 
 

Pertanto ho chiesto di sapere quali siano i numeri di telaio, soli riscontri in possesso degli uffici regionali, delle auto specificamente targate che sono state fotografate per essere utilizzate nel trasporto della comandante. Inoltre ho chiesto di conoscere l’esito dell’indagine amministrativa che fu annunciata dall’assessore competente nell’imminenza dei fatti su questa vicenda. Quanto alla mancata nomina del vice comandante, ho voluto rilevare in una interrogazione che esso è espressamente previsto dall’articolo 3 del già citato regolamento del corpo nonché dalla legge regionale 24/2003 cui esso si conforma e che, per l’articolo 9 comma 2 dello stesso regolamento ccomunale solo questa figura può svolgere le funzioni vicarie in caso di assenza del comandante. Di conseguenza ho chiesto a Sindaco e giunta comunale di sapere per quali motivi un’amministrazione che si fregia di essere scrupolosamente rispettosa di ogni regola non rispetta la propria norma interna che prevede espressamente la figura del Vice Comandante e come prevede siano espletate le funzioni vicarie del comandante in caso di suo impedimento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

  • Cronaca

    Confartigianato: "A disposizione le nostre sedi per le vaccinazioni"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento