menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Ghillani, foto da Facebook

Daniele Ghillani, foto da Facebook

Brasile, muore Daniele Ghillani. Ministro: "Luce sulle dinamiche"

Partito con la Caritas per una missione nella città di Goiania è rimasto folgorato. Figlio di Federico Ghillani della Cisl. Il cordoglio del Ministro Riccardi: "Sono rimasto profondamente colpito, le mie più sentite condoglianze alla famiglia"

Daniele Ghillani, giovane parmigiano di 22 anni, è morto ieri mentre si trovava in Brasile per svolgere il servizio civile internazionale. La tragedia è avvenuta ieri attorno alle 16,30 nella parrocchia di Nossa Senhora Esparecida, missione della Diocesi di Parma, nella città di Goiania, località di oltre un milione di abitanti del centro del Brasile. Il giovane lavorava nell'ambito di un progetto di costruzione e sostegno del centro giovanile della missione, unico luogo in grado di offrire nel quartiere Jardim das Oliveiras una formazione scolastica e religiosa anche attraverso attività manuali, espressive e sportive.

Partito con la Caritas per la missione è rimasto vittima di un incidente nei pressi di un cantiere. Ancora da stabilire con esattezza la dinamica del tragico incidente di cui è rimasto vittima: sembra che sia rimasto folgorato. Era il figlio di Federico Ghillani, segretario generale della Cisl di Parma. La morte di Daniele ha sconvolto tutta la comunità cattolica parmigiana e la Diocesi di Parma.

Il ministro Riccardi, che ha la delega al Servizio Civile, attraverso una nota giunta alla nostra redazione, dichiara: "Sono rimasto profondamente colpito dalla morte del giovane Daniele Ghillani, volontario del servizio civile internazionale, vittima di un incidente in Brasile. Invio ai familiari di Daniele, che ha perso la vita lavorando in un progetto di solidarietà con i poveri e gli emarginati,  le mie più sentite e commosse condoglianze. Gli uffici del ministero sono al lavoro per fare piena luce sulle dinamiche dell’accaduto".

L'assessore regionale alla Cooperazione e alle politiche giovanili dell'Emilia-Romagna, Donatella Bortolazzi, ha inviato un messaggio di cordoglio alla famiglia del giovane cooperante di Parma, impegnato nel servizio civile internazionale e scomparso improvvisamente in Brasile. "Ricordiamo Daniele perché con passione e impegno ha scelto di mettersi al servizio degli altri - ha sottolineato -, perché ha fatto parte di quel prezioso gruppo di tantissimi giovani che con impegno e passione realizzano importanti progetti all'estero. Sono loro il cuore e l'anima dei progetti di cooperazione internazionale, non dimentichiamocelo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento