menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Museo Guatelli, Bignami: "Sede utilizzata per la festa del Pd?"

Interrogazione alla Giunta: "Il Comune di Sala Baganza avrebbe erogato al Museo Guatelli, dal 2003 a oggi, 123.323 euro, somma che sembrerebbe eccesiva anche a fronte del perdurare della crisi"

Interrogazione alla Giunta: "Il Comune di Sala Baganza avrebbe erogato al Museo Guatelli, dal 2003 a oggi, 123.323 euro, somma che sembrerebbe eccesiva anche a fronte del perdurare della crisi"

La Regione "faccia chiarezza sull’utilizzo della sede di una fondazione costituita da enti pubblici, come il Museo Guatelli di Collecchio (che raccoglie oggetti della tradizione contadina), per la Festa del Pd di Collecchio e Fornovo”, nel parmense. A chiederlo, in una interrogazione alla Giunta, è Galeazzo Bignami (Fi).

“Il Pd di Collecchio e Fornovo- specifica il consigliere- avrebbe svolto, nel periodo dal 17 al 19 luglio, la Festa dell’Unità presso il Museo Guatelli di Collecchio, una fondazione costituita da istituzioni pubbliche (tra le quali la Provincia di Parma ed il Comune di Sala Baganza), che dovrebbe rispettare i principi di neutralità e trasversalità”.

Il Comune di Sala Baganza, sottolinea inoltre l'esponente Fi, "avrebbe erogato al Museo Guatelli, dal 2003 (data di costituzione del museo) a oggi, 123.323 euro. Somma che sembrerebbe eccesiva anche a fronte del perdurare, dal 2008, della crisi economica”. “Oltre al Comune di Sala Baganza,- aggiunge- anche la Regione Emilia-Romagna erogherebbe finanziamenti al Museo Guatelli”.      

Per queste ragioni, Bignami chiede alla Giunta di documentare la “situazione patrimoniale del Guatelli”, oltre alle “attività che il Museo avrebbe svolto per giustificare i finanziamenti erogati”, oltre a chiarire sullo stanziamento di eventuali contributi regionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento