Gestiva un traffico di hashish e cocaina, in pochi mesi oltre 10 mila euro di profitto: 41enne latitante arrestato a Trecasali

I carabinieri hanno arrestato un marocchino che, insieme ad altri due complici, nascondeva la droga in un casolare abbandonato per poi spacciarla

Un pusher, latitante dal 2018, è stato arrestato a Sissa Trecasali dai carabinieri del Nucleo Operatico e Radiomobile che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronto di un 41enne, originario del Marocco e in Italia senza fissa dimora. Lo spacciatore infatti era gravato da un ordine di arresto dopo essere stato condannato dal Tribunale di Avezzano per spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe ceduto, tra l'ottobre del 2017 e il maggio del 2018, circa 400 dosi di hashish e cocaina per un volume d'affare illeciti di oltre 10 mila euro. I suoi due complici, un marocchino di 57 anni e un rumeno di 22 anni era già stati arrestati. I tre pusher abitavano in un casolare abbandonato in provincia di Avezzano ed aveva creato un vero e proprio deposito per nascondere la droga che spacciavano poi in strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento