Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

In manette un albanese, titolare di una pizzeria del quartiere, arrestato nel 2008 per un traffico di cocaina, ed un suo connazionale: la droga era nascosta in una scatola di cartone. I due trafficanti sono nel carcere di via Burla

Nascondevano ben otto chili di cocaina purissima all'interno di un garage di via San Leonardo. Due albanesi, uno dei quali già arrestato nel 2008 per un traffico di cocaina in provincia di Alessandria, sono stati arrestati dai poliziotti dell'Antidroga della Squadra Mobile di Parma alcuni giorni fa ed ora si trovano nel carcere parmigiano di via Burla. Gli otto chili di coca, dai quali i trafficanti avrebbero ricavato almeno 25 chili per lo spaccio in strada, avrebbero fruttato circa 2 milioni di euro. La droga era divisa in panetti e nascosta dentro una scatola di cartone. 

 Video: la cocaina nel garage e la Fiat 500 con il doppio fondo per il trasporto 

M.L., titolare di una pizzeria nel quartiere San Leonardo, aveva nelle proprie disponibilità il garage, all'interno del quale è stata trovata la droga, divisa in otto panetti. Da qualche tempo infatti ai poliziotti dell'Antidroga erano arrivate segnalazioni su un possibile ritorno dell'albanese nel 'giro' dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nel 2008 M.L. era stato infatti arrestato in provincia di Alessandria dopo essere stato trovato con due chili di cocaina, insieme ad un connazionale I poliziotti hanno monitorato i suoi spostamenti: la pizzeria, del resto, era frequentata da pochissimi clienti.

cosimo-romano-capo-squadra-mobile-polizia-2-2

Video | Il capo della Mobile: "Avrebbero ricavato almeno 25 chili di coca da spacciare a Parma" 

Nel corso dei pedinamenti gli agenti hanno accertato che l'uomo si incontrava spesso con un connazionale, C.E., proprio nel garage sospetto di via San Leonardo. I due sono stati fermati e controllati dai poliziotti dell'Antidroga in via Trieste nella tarda serata del 5 novembre: hanno subito confessato di nascondere sostanze stupefacenti. Durante la perquisizione nel garage gli agenti hanno trovato 8 chili di cocaina divisi in otto panetti, nascosti all'interno di una scatola di cartone. All'interno dell'auto di C.E., una Fiat 500, sono stati trovati alcuni vani, creati ad hoc sotto ai sedili anteriori per nascondere e trasportare la droga. I due albanesi sono stati arrestati e ora si trovano nel carcere di via Burla. 

Il Capo della Squadra Mobile di Parma Cosimo Romano commenta il maxi sequestro di cocaina dell'Antidroga in un garage del quartiere San Leonardo. "Abbiamo trovato una delle auto utilizzate dai corrieri per trasportare la sostanza stupefacente. Sono otto chili di cocaina purissima dalla quale avrebbero ricavato non meno di 25 chili di cocaina da spacciare su strada. Un sequestro che ha bloccato un giro di affari illeciti di almeno 2 milioni di euro. Un sequestro che segna ancora una volta la centralità della provincia di Parma nel traffico di sostanze stupefacenti. Verosimilmente una parte era indirizzata al mercato locale ma una parte era destinata anche alle province limitrofe"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • "Columbus, lo stabilimento di Martorano chiuderà nei primi mesi del 2020: a rischio centinaia di posti"

  • Senza patente distrugge tre auto e provoca un incendio, poi scappa: fermato giovane di Parma

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

Torna su
ParmaToday è in caricamento