Natale, i doni della Fondazione Cariparma all’Ospedale dei Bambini

Consegnati dalle autorità cittadine i doni offerti da Fondazione Cariparma ai piccoli pazienti della struttura pediatrica

Aria di gioia e di emozione all'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla". Come da tradizione il Natale è  arrivato nei reparti pediatrici dell'Azienda Ospedaliero- Universitaria con i regali per i piccoli pazienti offerti da Fondazione Cariparma. I doni sono stati distribuiti questi mattina dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Leonida Grisendi,  dal presidente di Fondazione Cariparma Paolo Andrei, dal sindaco Federico Pizzarotti, dal presidente della Provincia Filippo Fritteli, da Monsignor Piero Delsante,  dal pro-Rettore con delega per la Sanità Vincenzo Vincenti e dal direttore del dipartimento Materno-infantile dell’Azienda Gian Luigi de’ Angelis, oltreché dai direttori della unità operative pediatriche dell’Ospedale dei Bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento