Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

'Ndrangheta, 13 arresti tra Modena e Bologna per riciclaggio di denaro sporco

Tredici persone sono state tratte in arresto dai carabinieri dei Nuclei Investigativi di Modena, Bologna e Reggio Emilia con l'accusa di avere in concorso intestato a prestanome società, beni mobili ed immobili con il fine di reinvestire capitali di illecita provenienza

Tredici persone sono state tratte in arresto dai carabinieri dei Nuclei Investigativi di Modena, Bologna e Reggio Emilia con l'accusa di avere in concorso intestato a prestanome società, beni mobili ed immobili con il fine di reinvestire capitali di illecita provenienza. L'operazione, svolta con il supporto del comando provinciale di Crotone, ha coinvolto 250 militari in tutta la penisola, oltre alle province sopracitate, per eseguire 30 perquisizioni e mettere sotto sequestro beni per un valore complessivo di 13 milioni di euro con l'ausilio di elicotteri e unità cinofile.

A finire in manette sono stati tredici soggetti di cui sette destinatari di custodie cautelari in carcere e sei agli arresti domiciliari: tutti vengono ritenuti contigui alle cosche Arena e Nicosia di Isola Capo Rizzuto (provincia di Crotone). L'ordinanza applicativa delle misure cautelari è stata emessa dal Gip di Bologna su richiesta della Dda felisinea. Maggiori dettagli saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà alle ore 11 presso la Procura della Repubblica bolognese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, 13 arresti tra Modena e Bologna per riciclaggio di denaro sporco

ParmaToday è in caricamento