Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

'Ndrangheta, la Dia sequestra 6 milioni e 200 mila euro a Giuseppe Pallone

Il 50enne, domiciliato a Parma, sta scontando una pena a 5 anni e 10 mesi in via Burla: secondo l'accusa ha avuto un ruolo rilevante nell'affare Sorbolo

Beni mobili ed immobili, cinque società, un'impresa individuale, oltre a numerosi conti bancari. E' di sei milioni e 200 mila euro il valore complessivo dei beni sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bologna a Giuseppe Pallone, originario di Cutro ma domiciliato a Parma dal 1992, considerato uno degli esponenti di spicco della cosca Grande Aracri. Il Tribunale di Bologna ha emesso il provvedimento contro Pallone, 50enne pregiudicato e condannato a 5 anni e 10 mesi di reclusione per associazione mafiosa 'dranghetista, reimpiego di capitali illeciti ed estorsione. Il 50enne sta scontando la pena nel carcere di Parma. Sono stati confiscati 187 immobili, tra fabbricati e terreni fra Emilia-Romagna, Puglia e Calabria. Secondo l'accusa Pallone avrebbe avuto un ruolo fondamentale nell'affare Sorbolo, una lottizzazione del valore di oltre 20 milioni di euro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, la Dia sequestra 6 milioni e 200 mila euro a Giuseppe Pallone

ParmaToday è in caricamento