menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperture domenicali: "La colpa è della crisi, non della festa"

Riceviamo e pubblichiamo da un nostro lettore: "Aumentando i giorni di apertura dei negozi e dei centri commerciali, non aumentano le spese. Inoltre i giorni festivi vanno dedicati al culto, alla famiglia e al riposo"

"Signor Direttore,
da ormai qualche anno, sempre di più, nelle città italiane, Parma compresa, si assiste ad un incremento di aperture di esercizi e centri commerciali o mercati rionali, anche la domenica e in altri giorni festivi. E' una vera epidemia! Alcune legislazioni nazionali vanno in questa direzione, ma anche qualche amministrazione comunale pensa di incentivare in questo modo l'economia locale o il commercio. Io la penso in modo decisamente diverso. Ciò che limita, infatti, le spese delle famiglie italiane non è tanto la chiusura nei giorni festivi, quanto le ristrettezze economiche del proprio portafoglio, specie in questo momento di crisi.

Se i soldi sono sempre gli stessi, e non accennano ad aumentare, non cambia molto se li spendo in sette giorni piuttosto che in sei. Quello che eventualmente si spende in più la domenica, lo si spende in meno dal lunedì al sabato. La somma è sempre la stessa. Allora tanto vale fare qualche giornata di pausa. Il capitale però non è quantificabile solo in "moneta", ma vi è prima di tutto un "capitale umano" da difendere. I dipendenti degli esercizi commerciali che si vedono costretti a lavorare anche nei giorni festivi, tolgono "capitale umano" alle proprie famiglie e alla propria comunità. Il giorno festivo, per chi è credente, va dedicato al culto o a opere di bene, e per tutti, va dedicato alle relazioni umane, familiari e, perchè no, a un giusto e salutare riposo.

Il gioco vale, perciò, la candela? Se il mondo del commercio è in crisi la colpa non è delle giornate festive, ma dell'abbassamento del tenore di vita a cui l'attuale congiuntura economica sottopone le famiglie italiane. La colpa è della "Crisi", non della "Festa"".

Glauco Santi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento