menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Negozi aperti fino a mezzanotte: ma solo una volta a settimana

L'ordinanza firmata dall'assessore al Commercio, Paolo Zoni, è valida sino al 31 ottobre, in date infrasettimanali e con specifica esclusione dei giorni festivi. Le manifestazioni devono essere di quartiere

I negozi e i centri commerciali, soltanto fino al 31 ottobre, potranno restare aperti fino a mezzanotte una volta a settimana, in occasione di manifestazioni e feste di quartiere.

E’ quanto dispone un’ordinanza firmata dall’assessore al Commercio, Paolo Zoni, che consente “ai titolari di esercizi di vendita al dettaglio, nonché ai referenti di centri commerciali, gallerie ed altre aggregazioni commerciali” di derogare l’obbligo di chiusura entro le 22, “nonché al limite delle 13 ore giornaliere”, e di proseguire l’attività di vendita fino alla mezzanotte “con un limite massimo di una giornata per settimana, in date infrasettimanali e con specifica esclusione dei giorni festivi”. Perché ciò avvenga, la manifestazione, che deve essere di carattere “socio-culturale e avere la finalità di favorire occasioni di aggregazione e socializzazione”, deve coinvolgere “complessivamente gli esercenti del quartiere o della strada interessata dalla manifestazione stessa”.


Le deroghe sono valide soltanto fino al 31 ottobre di quest’anno e non possono essere concesse nel periodo che va dal 10 al 30 agosto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento