menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel 2017 la Rocca Sanvitale di Fontanellato ha superato i 51mila visitatori

Boom di richieste da parte delle scuole per il Laboratorio “Costruiamo la Camera Ottica”, mentre crescono i turisti singoli e in gruppo dal Lazio

Con 51.235 visitatori la Rocca Sanvitale di Fontanellato, sede del circuito dei 32 Castelli del Ducato, in provincia di Parma supera l’ambito traguardo dei cinquantamila annoverando il 2017 come anno tutto da incorniciare. Si tratta di un successo frutto del lavoro continuativo e innovativo del team che gestisce il Museo Rocca Sanvitale con il confronto e la sinergia del Comune.

Mesi top. Tra i mesi di maggior afflusso si segnalano aprile con 12.273 persone, maggio con 7.481 presenze e a seguire i mesi autunnali di ottobre con 6.218 visitatori e settembre con 4.719 biglietti staccati.

Eventi da tutto esaurito. Tra gli eventi di maggior richiamo e successo, oltre alle visite guidate “Principesse a Corte” dove i bambini e le famiglie vengono accompagnati per tutto l’itinerario da una principessa delle fiabe, spiccano le Notti di Halloween, le Domeniche Magiche Magirocca e le cene con animazione nel maniero.

Scuole tra arte, fiabe e scienza. Il turismo scolastico vede tra i laboratori creativi e le attività didattiche più richieste: il Laboratorio di Affresco per i ragazzi delle scuole elementari e medie e le Visite guidate con i personaggi delle fiabe dell’infanzia per la scuola materna. Tra le novità nel 2017 c’è stato un boom di richieste per il Laboratorio “Costruiamo la Camera Ottica” che evidenzia un rinnovato interesse anche per temi di scienza e arte fotografica.

 
Da dove arrivano i visitatori? Il nord Italia con Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria si conferma il principale bacino di provenienza dei visitatori. L’Emilia-Romagna è, ovviamente, un’area di riferimento importante per le provenienze, soprattutto in occasione degli eventi serali e per le iniziative rivolte alle famiglie con Bologna, Reggio Emilia, Modena quali principali città da cui arrivano le persone. Nel 2017 c’è stato un significativo incremento di turisti dal Lazio e tra fine anno e l’inizio del 2018 dal sud Italia.

“Abbiamo instaurato con l’amministrazione guidata dal Sindaco Francesco Trivelloni una buona collaborazione: c’è entusiasmo, voglia di fare da parte di tutti e grande rispetto dei ruoli di ognuno – spiega il Direttore del Museo Rocca Sanvitale Pier Luca Bertè – crediamo che lavorare tutti insieme come una grande squadra sia la ricetta vincente per il presente ed il futuro di questo territorio”.

“Nonostante il grande caldo estivo, che non ci ha aiutato chiudiamo il terzo anno consecutivo di crescita del numero di turisti. Sono risultati molto soddisfacenti ma che non ci possono permettere di rilassarci - sottolineano il Sindaco Francesco Trivelloni e l’Assessore alla Cultura e al Turismo Barbara Zambrelli - Stiamo programmando due grandi interventi di manutenzione - tetto e giardino pensile della Rocca Sanvitale -  per continuare a valorizzare il nostro patrimonio. Stiamo già lavorando in una bella sinergia tra Comune e Museo Rocca Sanvitale per programmare il 70esimo anno dell’acquisizione del Castello da parte del Comune, ricorrenza che festeggeremo in diversi appuntamenti durante il 2018”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: scuole di Parma e provincia vicino al rischio chiusura

  • Cronaca

    Covid: a Parma quasi 46 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento