Big Snow, disagi in città. Scuole chiuse anche a Parma

In Appennino ormai a 30 centimetri, in provincia 20. Il Comune ha deciso la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado anche a Parma. Chiusi anche i cimiteri. Inviate le vostre immagini a parmatoday@citynews.it

La nevicata più attesa dell'inverno è arrivata. Da stamattina una leggera coltre di neve ricopre le strade e le piazze del centro. In periferia, nelle prime ore della mattina, c'è stato qualche disagio per la circolazione dei veicoli. Così come in provincia. Dalle 9 circa la nevicata è diventata più intensa. Alle 8 un autobus è uscito di strada in strada Argini. Anche altri automobilisti hanno avuto difficoltà ma la situazione è tranquilla. Secondo le previsioni dovrebbero scendere almeno 15 centimentri di neve tra oggi e domani. Intanto a Colorno il Comune ha deciso di chiudere le scuole oggi pomeriggio. Scuole chiuse anche a Bedonia, Tornolo, Albareto, Polesine, Zibello e Traversetolo. Nevica anche in provincia: a Colorno, Sorbolo e Salsomaggiore in modo intenso. Sulle ferrovie e sulle strade i disagi sono limitati. Sui passi si transita solo con catene montate o con gomme da neve.

SCUOLE CHIUSE A PARMA Nella giornata di domani - martedì 12 febbraio - sull'intero territorio comunale di Parma, resteranno chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado: asili nido, scuole dell'infanzia, primarie (elementari), secondarie di primo grado (medie inferiori) e di secondo grado (medie superiori). La decisione - assunta dal sindaco Federico Pizzarotti, che ha firmato l'ordinanza dopo essersi consultato con gli assessori direttamente interessati (Alinovi e Paci) - si è resa necessaria per il perdurare della precipitazione nevosa, che nel corso del pomeriggio si è presentata addirittura in accentuazione. Inoltre, in nottata è  prevista la possibilità di un calo di temperatura che - se sei dovesse effettivamente verificare - potrebbe mettere in seria difficoltà la circolazione viaria (moltiplicata  - come è noto - dalle utenze scolastiche), oltre che l'incolumità dei pedoni. Per questa ragione anche il Comune di Parma, così come molti altri enti locali, ha deciso di disporre la chiusura delle scuole per la giornata di martedì.


INVIATE LE VOSTRE IMMAGINI E SEGNALAZIONI DI DISAGI A:    parmatoday@citynews.it


COMUNE, ATTIVO IL PIANO NEVE. Il piano neve del Comune è entrato in funzione per limitare i disagi conseguenti alla copiosa nevicata che si sta verificando anche in città, e che al momento si prevede possa protrarsi fino a mezzanotte. I mezzi spargisale sono entrati in funzione massicciamente nella mattinata, consentendo così di evitare sulle strade principali la formazione  di gelo e di ridurre lo strato nevoso che si sta accumulando in queste ore. In questo momento, attorno alle ore 13, tutto è pronto per far scattare l'altra fase del piano: si attende che il manto nevoso arrivi a coprire le carreggiate stradali in misura sufficiente per poter fare entrare in azione le lame spartineve, che non hanno alcuna efficiacia al di sotto di una certa misura.
 
Sulle strade cittadine, nelle prossime ore, opereranno tutti i 110 mezzi previsti dal piano neve. E in nottata le squadre operative provvederanno a ripulire gli accessi ai plessi scolastici di competenza e i marciapiedi sui ponti e sui tratti stradali non occupati da frontisi. A questo proposito il Comune ricorda ai cittadini i comportamenti da tenere per salvaguardare la loro incolumità e per evitare rischi di sanzioni o di contenzioso, oltre che per favorire il lavoro delle macchine operatrici. In particolare i frontisti hanno l'obbligo di tenere sgombri dalla neve i marciapiedi, secondo le modalità previste dal regolamento comunale.

Inoltre il Comune raccomanda agli anziani di evitare, per quanto possibile, di uscire di casa, e a tutti di non usare biciclette (può essere ad alto rischio) e di utilizzare i mezzi pubblici per gli spostamenti urbani. Infine si raccomanda  di tenere possibilmente sgombre le strade dalle auto in sosta per garantire agli spartineve di operare con maggiore efficacia nell'interesse di tutti. Per affrontare l'emergenza neve è stata convocata in Prefettura una riunione del Tavolo di Protezione Civile per oggi alle 14. Ovviamente gli interventi saranno rapportati all'evoluzione della situazione che viene seguita di ora in ora.

CIMITERI CHIUSI. A seguito della forte nevicata che sta interessando il Comune di Parma dalle prime ore di oggi, lunedì 11 febbraio 2013, la Direzione di Ade Spa, sentito l’assessorato ai Servizi Cimiteriali del Comune, e preso atto dell’allarme meteo diramato dalla Protezione Civile, ha disposto la chiusura al pubblico dei cimiteri cittadini per il pomeriggio odierno (lunedì 11/2/13) e la mattinata di domani (martedì 12/2/13), garantendo comunque lo svolgimento dei funerali e delle attività istituzionali. Il provvedimento è volto alla tutela ed all’incolumità dei visitatori, vista l’evoluzione delle condizioni meteo climatiche.

PROVINCIA, ATTIVI 300 MEZZI. Sono tutti operativi i 300 mezzi del Piano neve della Provincia, attivi dalle prime ore di questa mattina. Il Servizio Viabilità e il Servizio Protezione civile della Provincia sono al lavoro in tutto il territorio, e l’assessore alla Viabilità Andrea Fellini ha effettuato in mattinata diversi sopralluoghi per verificare la situazione della rete viaria. Tra questi anche quello sulla Strada provinciale degli argini, chiusa per diverse ore perché un autobus della linea 12 era scivolato nella scarpata a margine della strada: “Là – racconta Fellini - ho incontrato i tecnici Tep e del nostro Servizio Viabilità, e ho parlato telefonicamente con l’autista del mezzo per sincerarmi delle condizioni sue e dei passeggeri e per conoscere la dinamica dell’incidente.

INCIDENTE DEL BUS. L’autobus, che regolarmente era munito di gomme da neve, si è dovuto spostare sul margine destro della carreggiata nel momento in cui si è incrociato con un mezzo pesante, che peraltro non si è fermato a prestare soccorso; mezzo pesante che oggi, se superiore alle 7,5 tonnellate, non avrebbe nemmeno potuto circolare. Fortunatamente si è risolto tutto con un grande spavento e con alcune escoriazioni”. Sopralluoghi anche su diverse strade provinciali: “La circolazione – continua l’assessore - è lenta ma garantita su tutta la rete viaria. C’è stato un incidente a Roccamurata, a causa di uno scontro fra un’auto e mezzo pesante, che ha comportato la chiusura della strada per circa mezz’ora. Ora tutto è tornato alla normalità”.

La nevicata è più copiosa nella parte alta della provincia. “Stiamo provvedendo alle operazioni di spazzamento e distribuzione del sale”, dice Fellini, che sottolinea: “È importante ricordare che vige un’ordinanza prefettizia su tutte le strade della provincia, di ogni ordine e grado, che vieta il transito ai mezzi pesanti con massa a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate”. Già dalla giornata di ieri il personale del Servizio Viabilità e del servizio Protezione civile della Provincia è in stretto contatto con tutti i 47 sindaci del territorio per gestire al meglio l’allerta. Alle 14 di oggi l’assessore Fellini sarà presente all’Unità di crisi convocata dal prefetto.

STOP ALLA CIRCOLAZIONE DEL TIR
. Il Viminale ha invitato le prefetture di 11 regioni coinvolte dall’ondata di maltempo a vietare la circolazione ai tir da ieri sera alle 22. Lo fa sapere Viabilità Italia, struttura presieduta dalla polizia stradale, che raccomanda agli automobilisti "di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario, usando nel caso la massima prudenza e partendo equipaggiati con pneumatici invernali o catene da neve. I provvedimenti di limitazione della circolazione, rileva Viabilità Italia, sono in corso di progressiva diramazione e riguarderanno Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Toscana, Emilia-Romagna, Marche ed Umbria.
Qualora adottate dalle Prefetture, le ordinanze saranno valide fino a revoca, in relazione all’evolversi della situazione atmosferica

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COLORNO, SCUOLE CHIUSE. A seguito dell'intensificarsi delle precipitazioni nevose previste a partire dal pomeriggio di lunedì 11 febbraio, l'Amministrazione Comunale in accordo con la Dirigenza Scolastica ha disposto la chiusura delle scuole a partire dal pomeriggio di lunedì 11.
Per tutti gli ordini di scuola, le lezioni termineranno a fine mattinata. Anche il servizio di trasporto scolastico sarà modificato per consentire il rientro a casa anticipato degli alunni del tempo pieno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento