menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neviano, tentano di truffare 2mila euro ad un imprenditore: denunciati

I due uomini, 48 e 23 anni, sono stati rintracciati dai carabinieri dopo aver pagato un escavatore con un assegno riferito ad un conto corrente estinto. Chiesto anche il "Foglio di Via" per un periodo di tre anni

I carabinieri di Parma hanno denunciato due uomini per truffa ai danni di un imprenditore di Neviano degli Arduini. Si tratta di due calabresi, A. C. di 48 anni, già con precedenti penali e A. A. di 23 anni, incensurato. I due nei giorni scorsi avevano acquistato un mezzo escavatore da un imprenditore molto conosciuto di Neviano. La trattativa ha incuriosito i militari della Stazione di Neviano Degli Arduini - che erano già da diverso tempo sulle tracce dei due soggetti - per l’anomalia dell’acquisto, essendo loro autotrasportatori di professione.

Avuta notizia della compravendita, i carabinieri hanno verificato che il titolo di pagamento emesso era un assegno bancario del valore di duemila euro, ma che il conto corrente di riferimento era stato estinto. I due calabresi sono stati pertanto rintracciati e denunciati in stato di libertà per truffa essendo ormai trascorsa la flagranza di reato, mentre l’assegno è stato sottoposto a sequestro. Per il reato riscontrato la Stazione di Neviano ha anche richiesto alla Questura di Parma l’emissione del "Foglio di Via Obbligatorio" per i due denunciati dal Comune di Neviano Degli Arduini per il periodo di tre anni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

  • Cronaca

    Covid: a Parma quasi 48 mila vaccinati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento