Vivisezione, mercoledì animalisti in piazza: "Green Hill deve chiudere"

Ancora una protesta contro l'allevamento di cani beagle di Montichiari, Parma risponde all'appello nazionale di Occupy Green Hill: dalle 17 in Piazza Garibaldi con cartelli, striscioni e tute bianche

Presidio contro Green Hill in Piazza Garibaldi

A distanza di otto giorni di nuovo in Piazza contro Green Hill il 'popolo' animalista di Parma si sta organizzando per riportare in strada le persone che hanno manifestato l'8 maggio per la chiusura dell'allevamento di cani di Montichiari che fornisce i beagle per l'industria della vivisezione. Mercoledì 16 maggio gli attivisti e le attiviste dei gruppi animalisti, insieme a tanti cittadini, si ritroveranno in Piazza Garibaldi dalle ore 17 per dire no alla direttiva europea di revisione delle leggi sulla vivisezione che la XIV commissione del Senato dovrà valutare come recepire, no alla pratica della vivisezione e per chiedere la chiusura di Green Hill.

Si svolgeranno presidi in numerose piazze italiane, per ora sono attivate circa 40 adesioni da tutta Italia: l'appello è stato lanciato a livello nazionale del movimento Occupy Green Hill. I manifestanti porteranno cartelli espicativi con testi ed immagini sulla vivisezione, striscioni e alcuni avranno delle tute bianche. L'8 maggio i partecipanti al presidio erano circa 300, gli organizzatori puntano ad allargare la partecipazione il più possibile e lanciano un appello ai cittadini di Parma.

"Green Hill deve essere chiuso e in tempi brevissimi! -sottolineano gli organizzatori di Occupy Green Hill. La sollevazione popolare fa capire che sta iniziando un nuovo tempo in cui la vivisezione non puó piú essere tollerata e il primo passo deve essere la chiusura immediata di Green Hill. Per questo chiediamo a tutti il massimo sforzo fino alla chiusura di questo lager. La XIV Commissione del Senato ha deciso di spostare la data ultima per la consegna emendamenti al 16 Maggio.

"Adesso ci stiamo stancando davvero -prosegue la nota- ed abbiamo deciso di mostrare loro che più passa il tempo più la gente si arrabbia. Non dobbiamo dar loro tregua. Il 16 Maggio il movimento sarà in tutte le piazze e continuerà così fino a quando la politica non dirà in maniera chiara che il tempo di Green Hill é finito. Durante il presidio si raccoglieranno firme contro Green Hill e in favore degli attivistii arrestati il 28 Aprile, durante la liberazione dei cani da Green Hill".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento