menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxiprocesso No Tav, parmigiano condannato a 3 anni e 8 mesi. Ma è scomparso nel 2012

Si è conclusa l'udienza del maxi processo ai No Tav per gli scontri durante la manifestazione del 3 luglio 2011. Il parmigiano Matteo Schiaretti, che è stato condannato a 3 anni e 8 mesi ma è scomparso dal 25 aprile 2012

Si è conclusa l'udienza del maxi processo ai No Tav per gli scontri durante la manifestazione del 3 luglio 2011 in Val Susa. Tra i 53 imputati per vari reati, tra cui violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, anche un imputato parmigiano, Matteo Schiaretti, che è stato condannato a 3 anni e 8 mesi. La richiesta dell'accusa era stata di 3 anni e 10 mesi. Dal 25 aprile 2012 però Matteo è scomparso insieme al suo cane e le ricerche che sono state condotte non hanno dato alcun esito. L'avvocato di Matteo Schiaretti, Andrea Molè aveva chiesto di sospendere il procedimento nei suoi confronti ma il processo è andato avanti anche per lui e oggi è stata letta la sentenza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento