menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corteo No Tav a Parma

Corteo No Tav a Parma

No Tav, martedì documentario e assemblea pubblica allo Zerbini

Il movimento parmigiano contro il Treno ad Alta Velocità promuove un incontro con la proiezione del video 'Fratelli di Tav' di Lupacchini e Metallo, a seguire confronto sul tema delle grandi opere

La proiezione di un documentario sulle proteste contro il Treno ad Altà Velocità e un'assemblea pubblica per confrontarsi sul tema delle grandi opere. E per cercare di tessere un legame tra Parma e la Val Susa. Martedì 10 aprile alle ore 21 presso il circolo Arci Zerbini il movimento No Tav parmigiano promuove un incontro dal titolo "Le ragioni dei No Tav" che prevede la proiezione di "Fratelli di Tav", opera dei videomaker Manolo Luppichini e Claudio Metallo.

"Una video-inchiesta sull'impatto del Tav -si legge in una nota- lungo la penisola italiana. Lo scenario che che si dipana analizzando l'impatto di questa "Grande Opera" sui territori che attraversa -in termini ambientali, sociali ed economico/finanziari- è sorprendente. Altrettanto sorprendenti ed esemplari le protesta delle popolazioni che quell'impatto, inevitabilmente, subiscono". Mercoledì 11 aprile sarà il giorno degli espropri in Val Susa: dagli attivisti No Tav è stato lanciato un appello per organizzare iniziative e proteste nelle varie città.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento