menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corteo No Tav, blocco in via Mantova

Corteo No Tav, blocco in via Mantova

No Tav, corteo e blocchi stradali: "La Val Susa non si tocca, no espropri"

Oggi pomeriggio anche a Parma si è svolto un corteo in solidarietà agli attivisti che si stanno mobilitando contro gli espropri dei terreni ai proprietari a Chiomonte: zigzag dalla Prefettura alla via Emilia Est

Dopo l'incontro di ieri sera al circolo Zerbini con la proiezione del documentario 'Fratelli di Tav', preceduto da un excursos sulla storia del progetto del Treno ad Alta Velocità e del movimento No Tav, che ha raccolto la partecipazione di una settantina di persone, oggi il movimento parmigiano è sceso di nuovo in piazza. La giornata di oggi, 11 aprile, è stata caratterizzata da manifestazioni in tutta Italia, sotto la parola d'ordine 'Portare la valle in città', in contemporanea alle mobilitazioni in Val Susa, nella zona della baita Clarea a Chiomonte e sull'autostrada A32 contro gli espropri dei terreni ai proprietari, molti dei quali fanno parte del movimento No Tav. Marisa Mayer, storica attivista No Tav di 67 anni, si è incatenata alle recinzioni.

L'appuntamento era alle 17.30 davanti alla Prefettura: da lì gli attivisti si sono spostati verso la zona del Barilla Center, intervenendo al megafono e distribuendo volantini. Il primo blocco stradale, di pochi minuti, è avvenuto verso le 18.30 all'altezza della via Emilia Est. Si è formata una coda abbastanza lunga. Gli attivisti hanno poi zigzagato verso la rotonda che porta in via Mantova, bloccandola per alcuni minuti. L'intento era spiegare agli automobilisti in sosta le ragioni della protesta No Tav.


"Noi siamo contro di voi, solo cinque minuti per spiegare un disagio ben più grande di quello che state vivendo in questo momento. In Val Susa il Treno ad Alta Velocità, opera inutile, è fatto contro la volontà della popolazione residente. In tutta Italia oggi ci sono blocchi ed iniziative in solidarietà ai No Tav". Il terzo blocco è avvenuto all'altezza di viale Tanara, nei pressi della rotonda in fondo a via Repubblica. Sabato il movimento No Tav parmigiano parteciperà alla manifestazione nazionale contro l'inceneritore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

Il parco Vezzani torna a nuova vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento