Noceto, 3.796 visoni in 960 gabbie. "Ha aperto senza autorizzazione"

Il servizio veterinario dell'Ausl di Parma ha scoperto che i visoni erano stati introdotti nell'allevamento già da giugno, il sottosegretario Bertelli: "La ditta è stata sanzionata"

L’allevamento di visoni aperto nel comune di Noceto risulta “conforme alle normative vigenti”, gli animali sono tenuti “in buone condizioni di nutrizione”, mentre la ditta proprietaria è stata sanzionata "per non aver notificato l’apertura dell’attività". È quanto ha riferito il sottosegretario alla presidenza, Alfredo Bertelli, in risposta ad una interrogazione presentata sul caso da Gabriella Meo, del gruppo Sel-Verdi, che chiedeva se l’allevamento di visoni da pelliccia aperto "nello stesso terreno occupato da un impianto fotovoltaico a terra e da alcune serre" fosse stato ispezionato dal Servizio veterinario e se fosse in regola con tutte le autorizzazioni sia di tipo urbanistico che igienico-sanitario per poter esercitare la propria attività.

Il Servizio veterinario dell’Ausl di Parma – ha precisato Bertelli - a seguito della richiesta per l’apertura di un allevamento ricevuta a fine giugno 2012, ha preso contatto telefonico con la ditta per concordare il sopralluogo per la valutazione preliminare della struttura e in tale occasione è emerso che “i visoni erano stati introdotti nel capannone già nel mese di giugno”. Durante il successivo sopralluogo è stata rilevata la presenza di 3.796 capi stabulati in 960 gabbie.

“Come immaginavamo – ha commentato Meo – di fatto l’allevamento è partito in condizioni di illegalità, sono pertanto soddisfatta che sia stato sanzionato. Seguiremo con attenzione la situazione - ha poi assicurato – perché al di là di quello che viene rilevato nei sopralluoghi puntuali, troppo spesso in questi allevamenti si verificano situazioni di gravi irregolarità”. In risposta ad un’ulteriore chiarimento sollecitato nell’interrogazione della consigliera Meo, Bertelli ha anche chiarito che in Emilia-Romagna sono presenti altri 4 allevamenti di animali da pelliccia, nello specifico di visoni, e tutti i gabbia: uno a Carpi (Mo), uno a Jolanda di Savoia (Fe), uno a Ravenna (località S.Marco) e uno a Galeata (FC).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento