menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Noè va a Torino, Parma senza comandante di Polizia Municipale

Il saluto del sindaco Pizzarotti: "Grazie a lui tante ordinanze per debellare lo spaccio in Via Savani e in Via Imbriani"

Il comandante Gaetano Noè saluta Parma per fare trasferimento nell’organico dirigenziale della città di Torino, sua città natale. Una nuova avventura professionale che avverrà tramite procedura di mobilità tra enti su richiesta di Noè al sindaco Pizzarotti. È stato nominato comandante della polizia Municipale di Parma nel gennaio 2014 dopo una prima esperienza ad Albenga, in Liguria, iniziata nel 2006.

La volontà di trasferirsi a Torino è così commentata da Noè: “Ringrazio il sindaco Pizzarotti e la Giunta per avermi dato fiducia in questi anni di attività alla guida della polizia municipale di questa meravigliosa Città. Ringrazio tutti i miei colleghi per questi tre anni straordinari e difficili, vissuti in un periodo storico non facile, e ringrazio la città di Parma per avermi ospitato e fattomi sentire subito a casa. Nel futuro potrebbe per me iniziare una nuova avventura, in una realtà metropolitana di maggiore complessità oltre che mia città natale, Torino, e ciò mi inorgoglisce. Parma è una piazza che sa dare tanto e al tempo stesso esige tanto. Merita tutto il bene e la professionalità che le sono richieste”.

Il commento di Pizzarotti: “Ringrazio il comandante Noè per i tre anni messi al servizio dei parmigiani. Molte riforme sono state fatte in questo periodo: penso all’approvazione del nuovo regolamento di polizia urbana che, al nostro insediamento, era fermo al 1982; all’ampliamento e al potenziamento della videosorveglianza, che ha permesso alle forze dell’ordine di risolvere alcuni casi di omicidio e a garantire più sicurezza in zone difficili della città; penso anche all’utilizzo dell’autodetector come strumento di indagine per scovare i furbetti delle multe o del rinnovo assicurazioni dei veicoli; penso infine alle numerose ordinanze emesse che ci hanno permesso di contenere, e in certe zone debellare, lo spaccio e il degrado, come avvenuto in via Savani e in via Imbriani. Mi rendo conto che tanto ancora bisogna fare, ma nel frattempo ci tengo a ringraziare per il lavoro svolto il comandante Noè, augurandogli un buon proseguimento professionale”.

Il commento di Casa: “Continueremo sulla scia delle riforme adottate in questi ultimi tre anni. Presto avremo un distaccamento della polizia municipale in zona Stu Pasubio, come promesso, e lavoreremo per garantire turni di 24 ore ai vigili urbani, così da presidiare il territorio con ancora più efficacia e in sinergia con le forze dell’ordine. Ringrazio il comandante Noè per il percorso intrapreso assieme a noi: ha saputo dare stabilità e continuità al corpo dei vigili. Gli auguro di svolgere al meglio il suo lavoro anche a Torino. Siamo già al lavoro per individuare il sostituto”.

Fonte: Comune di Parma

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento