Notte di paura in Cittadella: 48enne minaccia di bruciare la casa con la moglie dentro

I carabinieri sono riusciti a fare desistere l'uomo, seguito dal Sert e tossicodipendente, dai suoi intenti

Notte di paura all'interno di una palazzina del quartiere Cittadella a Parma. Un uomo italiano di 48 anni, seguito dal Ser e tossicodipendente, si è barricato all'interno del suo appartamento e ha minacciato di dare fuoco alla casa e all'intera palazzina. In quel momento in casa con lui c'era la moglie che è riuscita a chiamare i carabinieri per pochi istanti. I militari sono riusciti a rintracciare la chiamata e si sono precipitati sul posto, insieme ai Vigili del Fuoco e ai soccorritori del 118. I carabinieri hanno staccato il gas all'interno della palazzina per precauzione. Il 48enne, con precedenti per lesioni, aggressione e furto aggravato, è tossicodipendente: è probabile che la causa scatenante dell'episodio sia una crisi di astinenza. Sul posto, oltre ai militari della stazione di Parma Centro e del reparto operativo del Comando provinciale è arrivato anche il negoziatore che si è occupato di parlare con l'uomo per convincerlo a desistere dai suoi intenti. I militari, nel frattempo, sono riusciti ad entrare in casa per verificare le condizioni di salute della moglie. L'uomo è stato accompagnato al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Precipita da una ferrata: durante un'escursione: muore 33enne parmigiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento