menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

November Porc, più di 200mila visitatori per l'edizione 2016

La 15a edizione della Staffetta più golosa d'Italia, si è conclusa con oltre 200mila visitatori - La rassegna enogastronomica, nata per valorizzare territorio e prodotti della Bassa parmense, ha centrato l'obbiettivo e, nel 2017, punta all'estero - Con "A Tavola con November P0rc", ristoranti della Strada del Culatello di Zibello, pien

NOVEMBER PORC …. Speriamo ci sia la nebbia! ha concluso la sua 15a edizione, domenica con numeri d’eccezione. “Quest’anno November Porc ha raggiunto quota 206mila visitatori –sostiene Massimo Spigaroli, Presidente della Strada del Culatello di Zibello DOP- confermando come sia possibile organizzare una proposta turistica appetibile e,soprattutto, in grado di diventare un importante veicolo capace di attivare flussi turistici che si riversano, sia su una zona così importante dell’Emilia, sia su tutta la Regione. Così, forti di un risultato che ha visto arrivare visitatori da tutta Italia e vari stranieri, con l’appoggio dell’APT dell’Emilia Romagna, vogliamo puntare su una internazionalizzazione della rassegna, perché siamo consapevoli di poter fornire elementi di enorme interesse al turista straniero, che vuole non solo trovare prodotti genuini e di eccellenza, ma anche conoscere la storia e le caratteristiche del territorio di provenienza”.

Le parole di Spigaroli sono tanto più importanti in quanto November Porc, nasce da una sua intuizione avuta di ritorno dall’October Fest: se i tedeschi “fanno” la festa della birra, perché nella Bassa parmense, nel mese del maiale, non fare la “festa” del Maiale? Ed ecco la kermesse della Strada del Culatello di Zibello DOP, voluta per valorizzare un territorio e le sue produzioni, che, guarda caso, viene definita anche “La Staffetta più golosa d’Italia” perchè ogni fine settimana di novembre, si sposta da una città all’altra e la domenica viene fatto degustare gratuitamente uno dei salumi della Bassa poco conosciuti. Così quest’anno, a Sissa, si sono consumati Mariolone e Mariolini per oltre 200 kg, Polesine ha stupito con 480 kg di Pretone, Zibello è stata “circondata” da 450 metri di salame Strolghino (nel 3003 fu Guinness dei Primati) e Roccabianca con una Cicciolata da 330 chilogrammi.

Ma, assieme alla capacità organizzativa di tanti volontari e istituzioni, va detto che November Porc acquista una “marcia in più” grazie ai visitatori. Ogni anno se ne vedono di nuove, di originali e, soprattutto, si partecipa con l’intenzione di fare festa nei limiti consentiti. Si pensi che quest’anno la rassegna della Bassa è stata lo scenario di un Addio al Celibato e, fatto ancor più rilevante, lo “sposino” è vegetariano (è stato vestito da Carotone). Ormai il venerdì notte è conquistato dai giovani, dalla loro musica, estensione di quella “notte giovane” del sabato che, da subito, ha caratterizzato la manifestazione, probabilmente unica in Italia. November Porc ha riscontrato un forte successo anche nei 21 ristoranti della Strada del Culatello di Zibello DOP, che hanno aderito alla proposta “A Tavola con November Porc”, facendo segnare il pienone in ogni fine settimana e non solo. Così come sono state strapiene le varie strutture che, nella Bassa, formano un tessuto ricettivo che oggi si definisce “albergo diffuso”, in quanto la zona non presenta molti alberghi, ma parecchi B&B, Agriturismi, Affittacamere (numero incrementato negli ultimi 10 anni). Altri numeri del successo vengono dalla “rete”, ovvero dal web, dove le pagine viste da gennaio al 27 novembre sono state 318mila (nel 2015 furono 260mila) di cui ben 275mila nei soli mesi di ottobre e novembre (sempre fino al 27/11). Va sottolineato che il 18% delle letture sono state fatte dall’estero, mentre gli italiani lo hanno fatto da 859 località della Penisola. Novità: nel 2016 c’è stato un boom dell’interesse (sul web) per i ristoranti: 45mila visite alla pagina principale (contro le 26mila del 2015), in più, altre 40mila sulle singole strutture. La giornata con maggiori click ne ha visti 4.900 (2015: 3.700). Altri “numeri” del web: 80mila per la Home page, 53mila per il programma, 4.000 richieste di visite guidate. Nel 2016 November Porc ha avuto due sponsor nazionali: Menabrea (anche lo scorso anno) che, oltre al Bar MENABREA, proponeva nei ristoranti centrali le sue birre alla spina 150° Bionda, 150° Ambrata e Weiss, e, novità di quest’anno, “Averna e Don Salvatore in tour” che si potevano incontrare nello specifico spazio con cocktail e bevande. Ottimo andamento anche dell’abbigliamento del merchandising ufficiale di November Porc, che quest’anno ha proposto la LINEA NOTTE. In più va sottolineato che è piaciuto moltissimo il bicchiere in alluminio con fermaglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento