menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Number 1 punta sui giovani: premiati i vincitori del concorso

Si è svolta oggi a Parma nella sede di Number 1, primo operatore nazionale nella distribuzione dei beni di largo consumo, la premiazione dei progetti vincitori di Number 1 for Innovation

Si è svolta oggi a Parma nella sede di Number 1, primo operatore nazionale nella distribuzione dei beni di largo consumo, la premiazione dei progetti vincitori di Number 1 for Innovation, il concorso di idee organizzato Number 1 e finalizzato a promuovere progetti innovativi nell’ambito della logistica.

Il premio è nato in collaborazione con il Politecnico di Milano e con il coinvolgimento dei principali atenei italiani: Università degli Studi di Parma, Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Brescia, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Genova, Università degli Studi di Sassari e Università Cattolica del Sacro Cuore.
 
Tra i progetti presentati, sono stati inseriti in una short-list di possibili candidati alla vittoria 8 progetti, fra i quali sono stati scelti i 3 vincitori e le 2 menzioni. Da segnalare che sugli autori coinvolti nella valutazione finale (alcuni progetti hanno un doppio autore) ben 8 sono di sesso femminile e 5 lavori su 8 sono ad esclusiva authorship femminile.
 
Si sono aggiudicati il premio 3 progetti che hanno vinto per idee pragmatiche con un forte focus al miglioramento del processo logistico. La commissione giudicatrice composta da Professori di Logistica e Management di diversi atenei italiani ha decretato tre progetti vincitori:
 
“RFId Pick-To-Light System” di Martina Calzavara
Per la concretezza di un’idea che sfrutta tecnologie già esistenti – sistema Pick to light e RFId – ma le combina in modo intelligente e innovativo. Tale idea permette di migliorare l’operatività della movimentazione di magazzino nella fase di picking, agendo sia sulla componente di efficienza (il magazziniere può operare più agevolmente) sia di efficacia (riduzione degli errori di prelievo), e permette un controllo real-time delle operazioni di magazzino.

“Imballaggi Innovativi” di Gaia Meazza e Paola Olivares
Per la versatilità e l’applicabilità di un’idea che punta a risolvere un problema particolarmente attuale per un operatore logistico, ossia il miglioramento della saturazione dei mezzi di trasporto in un contesto di riduzione delle dimensioni degli ordini da parte dei committenti.

"Efficient and Effective Eco-Logistics with cutting edge Technologies” di Gabriel Takoudjou
Per la capacità di sfruttare sinergicamente le caratteristiche di tecnologie e tecniche esistenti al fine di portare maggiore efficienza nei trasporti, ridurre le emissioni di CO2 e migliorare la comunicazione e l’integrazione tra tutti gli attori della filiera.

I tre progetti selezionati sono stati premiati con importanti opportunità formative: due percorsi “Executive in Supply Chain Management” presso il MIP, la Business School del Politecnico di Milano, e uno stage formativo presso una primaria azienda di logistica. A questi si sono aggiunti due progetti che hanno ottenuto una particolare menzione: “Tracciabilità di ultimo miglio”, di Valentina Giovesi e Michela Ferè e “Modello di benchmarking per la valutazione di filiere logistiche eterogenee”, di Michela Lavelli e Daniele Polonioli.

 “La tecnologia gioca un ruolo fondamentale in quasi tutte le idee presentate – ha commentato Alessandro Perego, Presidente Onorario di Number 1 e Docente del Politecnico di Milano – in particolare nell’ottica di garantire visibilità e controllabilità real-time dei processi e ottimizzazione di tempi e percorrenze, sia nelle attività di magazzino sia di trasporto. Viene posta attenzione anche alla saturazione dei mezzi tramite imballaggi innovativi e al tema della “Green Logistics”.

“Per Number 1 l’innovazione è un investimento fondamentale – ha commentato Gianpaolo Calanchi, Amministratore Delegato di Number 1 – Coinvolgeremo al nostro interno sempre più giovani per implementare i loro progetti. Number 1 chiuderà l’anno con risultati positivi, nel 2014 puntiamo a crescere, a sviluppare alleanze e ad allargare le nostre attività anche all’estero, in primis in Europa.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento