Nuovi Consumatori, Filippo Greci indagato per appropriazione indebita, il Pm: "Spariti 290 mila euro"

L'ex presidente dei Nuovi Consumatori e candidato sindaco nel 2017 ha presentato una memoria difensiva: "Tutte spese giustificate, lo dimostrerò al processo"

L'ex presidente dei Nuovi Consumatori Filippo Greci è indagato per appropriazione indebita pluriaggravata e furto. Secondo l'accusa infatti, il 48enne, paladino delle battaglie contro le multe e le cartelle di Parma Gestione Entrate che si era anche candidato, nel 2017, a sindaco di Parma con la lista civica 'Siamo Parma' si sarebbe appropriato, tra il 2014 ed il 2017, di 290 mila euro. Avrebbe utilizzato "per scopi personali o facendoli confluire - a mezzo bonifico - sui conti correnti personali". Le spese andrebbero dagli oltre 5 mila euro per generi alimentari, più di 1.000 euro per i ristoranti, 1.500 euro per medicinali, più di 1.000 euro per alcuni esami privati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarebbe stato il successore di Greci alla presidenza dell'associazione, Remo Chierici, a presentare denuncia. Filippo Greci ha presentato, tramite gli avvocati Carmine Aloja e Angelo Vincenti, una memoria difensiva di 19 pagine: "Ho presentato una memoria in cui vengono giustificate tutte le spese contestate: mi sono fatto interrogare ma il Pm ha deciso di citarmi in giudizio. Non mi sono arricchito: nel corso di quegli anni l'associazione si è fatta carico di provvedere ai bisogni quotidiani di alcuni cittadini associati in stato di indigenza, provvedendo a fare loro la spesa o ad acquistare farmaci". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento