menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltretorrente. Arriva il depliant per far conoscere il quartiere ai turisti

Entro maggio il pieghevole verrà distribuito in hotel, bed and breakfast e al punto Iat di Parma. Si attende l'ok della Camera di commercio, mentre il Comune ha già dato il patrocinio. L'iniziativa è sostenuta dalla Confartigianato

"Passa Oltretorrente". Sarà questo, con ogni probabilità, il titolo del depliant che entro maggio dovrebbe essere distribuito in hotel, bed and breackfast e al punto Iat di Parma. Un pieghevole voluto dai residenti, dai negozianti e anche da Apla Confartigianato che ha finanziato il progetto. Un'iniziativa messa in campo per valorizzare e far conoscere, ai turisti che visitano la città, anche lo storico quartiere al di là del fiume e non solo il centro.

L'idea è nata nel corso di un incontro tra residenti che si è svolto lo scorso ottobre e da lì si è sviluppata coinvolgendo, con l'aiuto di Manuela Pollari, anche Apla Confartigianato. Infatti la realizzazione del pieghevole avrà un costo e questo sarà coperto per gran parte dall'Associazione degli artigiani di cui Manuela, che è anche una delle residenti dell'Oltretorrente, fa parte. Ma saranno anche i negozianti a partecipare attivamente, infatti chi vorrà far inserire la propria attività sul depliant potrà farlo versando una quota di 25 euro. "Il Comune ci ha già dato il patrocinio, - ha spiegato Manuela Pollari, di Apla Confartigianato - ora attendiamo solo una firma dalla Camera di Commercio e poi passeremo alla fase operativa".

Come sarà fatto il pieghevole? Prima di tutto ci sarà una cartina del quartiere con i luoghi che lo caratterizzano in evidenza, come la chiesa dell'Annunziata e l'Ospedale Vecchio, e accanto a questa verrà data anche una breve spiegazione legata alla storia del posto. Per il resto sarà diviso in tre parti dedicate ai riferimenti utili per le attività, i ristoranti e gli alberghi dell'Oltretorrente.

Finalmente una boccata d'aria per il quartiere che dopo i lavori di riqualificazione degli anni scorsi, la crisi e la mancanza di interventi, può contare su un nuovo progetto che accenda i riflettori su questo angolo della città. Al momento l'iniziativa ha riscosso successo tra i commercianti e i residenti, l'augurio quindi è che possa diventare un buon mezzo per far conoscere ai turisti, ma forse anche agli stessi parmigiani, lo storico quartiere delle Barricate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento