Cronaca Oltretorrente / Borgo Chiozza

Oltretorrente, primo giorno di differenziata spinta. C'è già chi sbaglia

Questa mattina sono spariti dalla strada i cassonetti grigi dell'indifferenziata per far posto solo a quelli verdi destinati alla raccolta del vetro. Ma già si è verificato il primo incidente di percorso

Anche per il quartiere Oltretorrente è arrivato il "d day", il giorno in cui prende il via la raccolta differenziata porta a porta: questa mattina sono spariti dalla strada i cassonetti grigi dell'indifferenziata per far posto solo a quelli verdi destinati alla raccolta del vetro. Ma già si è verificato il primo incidente di percorso. Infatti in borgo della Chiozza, una laterale di via Costituente, i residenti hanno messo fuori dalla porta di casa il proprio sacchetto giallo (per la raccolta di plastica e barattolame) non ricordando che il giorno di raccolta della plastica è il giovedì, come riportato nel calendario consegnato ai cittadini.

Eppure la campagna di informazione per i residenti del quartiere al di là della Parma è iniziata già alla fine di settembre quando si sono svolti due incontri con all'assessore all'Ambiente, Gabriele Folli; poi è toccato al personale che per conto di Iren che ha consegnato i vari bidoncini per la differenziata offrire informazioni ai cittadini. Infine è stato aperto il punto informativo, in via Bixio 41. Uno sforzo di comunicazione che evidentemente non è bastato a evitare il primo intoppo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltretorrente, primo giorno di differenziata spinta. C'è già chi sbaglia

ParmaToday è in caricamento