Omicidio Leporace, convalidato il fermo per Pallone e Scalise

E' stato convalidato il fermo dei due presunti assassini di Antonio Leporace, il 45enne ucciso probabilmente con il crick della Ford Ka utilizzata la sera dell'omicidio

E'stato convalidato il fermo dei due calabresi arrestati con l'accusa di aver ucciso, probabilmente a colpi di crick, Antonio Leporace. I due Giuseppe Pallone e Luciano Scalise sono nel carcere di via Burla. Tutti e due di origine calabresi e domiciliati nel quartiere milanese di Lambrate, con precedenti per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli inquirenti sono riusciti a ricostruire gli spostamenti dei tre che hanno trascorso la giornata del 31 ottobre, quella dell'omicidio, insieme.

Nelle ipotesi investigative dei Carabinieri della stazione di Parma, coordinate dalla Pm Lucia Russo che ha seguito l'indagine fino all'arresto dei due sospettati, l'omicidio sarebbe avvenuto tra le ore 23 e le ore 24 del 31 ottobre. La custode infatti aveva sentito alcuni schiamazzi proprio verso quell'ora. I tre sarebbero giunti sul posto per motivi ancora ignoti e, probabilmente in seguito ad alcuni contrasti, la lite sarebbe sfociata nell'omicidio. Secondo la ricostruzione effettuata dai Carabinieri i due indagati, dopo aver ucciso con il crick di una Ford Ka rossa, sarebbero passati con l'auto sul cadavere della vittima. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due avrebbero cercato di fuggire all'estero: dopo l'omicidio avrebbero utilizzato la Ford Ka per recarsi al confine svizzero: per motivazioni al vaglio degli inquirenti non sarebbero riusciti a passare la frontiera. I due avevano numerosi precedenti per spaccio di droga: così hanno deciso di ritornare nell'hinterland milanese. I due sono stati intercettati a Monza nel pomeriggio del 2 novembre e poi arrestati: l'auto è stato ritrovata parcheggiata al quartiere Lambrate e sequestrata: ora è nella disponibilità dei Ris per le indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento