Omicidio del generale Dalla Chiesa: 30esimo celebrato alla Villetta

Alla presenza della massime autorità cittadine è stata ricordata la figura del generale ucciso per mano mafiosa a Palermo il 3 settembre del 1982, assieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e all’agente di scorta

Si è tenuta questa mattina al cimitero della Villetta la cerimonia di commemorazione in ricordo del 30esimo anniversario dell’efferato omicidio del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e della moglie Manuela Setti Carraro. Alle 9.15 l’Associazione Nazionale Carabinieri ha programmato la celebrazione di una santa messa, officiata dal vescovo Enrico Solmi, nella cappella del cimitero. Al 30esimo dalla morte erano presenti le più alte autorità cittadine: il sindaco Federico Pizzarotti, il Presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi, il prefetto di Parma Luigi Viana ed il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, oltreché Simona Dalla Chiesa, figlia del Generale Dalla Chiesa, la cugina del Generale Luisella Dalla Chiesa in Voltattorni ed il nipote Romano.

Ad onorare la memoria di Dalla Chiesa erano inoltre presenti la deputata Carmen Motta, il deputato Mauro Libè, la senatrice Albertina Soliani, il Prorettore dell’Università di Parma Guido Cristini, il comandante della Guardia di Finanza Guido Maria Geremia, il colonnello Roberto Ruaro, il comandante dell’arma dei carabinieri colonnello Carlo Cerrina, il Questore Salvatore Longo, il comandante Provinciale del corpo forestale dello Stato Pierluigi Fedele, il comandante militare regionale generale Antonio De Vita.

“Quello che mi manca di lui sono i suoi abbracci e la stoffa ruvida della divisa – ha detto la figlia Simona durante il discorso celebrativo -. Questi ricordi mi hanno accompagnato per tutta l’infanzia e l’adolescenza. Era una divisa che amava come fosse una famiglia. Mio padre era un uomo pieno d’amore e di vita, nonché grande uomo di speranza. Qui in questo luogo non so che altro dire, se non Ciao papà”.

Al termine della cerimonia sono state deposte sulla tomba del Generale Dalla Chiesa e della consorte quattro corone di fiori, e come ultimo e autorevole saluto è stata eseguito “Il silenzio”. Il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, figlio del carabiniere Romano Dalla Chiesa è stato ucciso per mano mafiosa a Palermo il 3 settembre del 1982, assieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e all’agente di scorta Domenico Russo.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento